Arredamento moderno per esterni: cosa scegliere

di Valentina Cervelli Commenta

Arredamento moderno per esterni? Sì grazie. E’ importante considerare il proprio giardino come estensione naturale della propria casa e per questo motivo approcciarlo nella cura come si farebbe per la metratura interna.

Stile minimalista ed arredamento moderno per esterni

Quando si parla di arredamento moderno per esterni è gioco forza parlare di stile minimalista: sono le linee stesse solitamente associate a questo approccio alla cura e manutenzione della casa.  E’ impossibile infatti non notare come le stesse siano semplici, spigolose, adatte ad esprimere una semplicità che si presenta in tutta la sua bellezza grazie all’armonia che è in grado di creare con il minimo impegno. Per ottenere un risultato soddisfacente è importante fare in modo tale che non vi sia una cacofonia di stili tra interno ed esterno, e se la casa è stata arredata in modo moderno anche il giardino o il terrazzo dovranno seguire la stessa strada. Essere minimalisti nell’arredamento non significa infatti rinunciare alla bellezza ma semplicemente invocarla .

Quali materiali scegliere per arredamento moderno per esterni

Quali materiali e mobili quindi scegliere per l’arredamento moderno per esterni? Compreso che le linee devono essere il più possibile controllate e definite e capaci di dare vita a geometrie interessanti e fatto proprio il concetto che l’illuminazione deve essere curata in modo tale da essere funzionale allo sfruttamento dello spazio, è necessario puntare su quei complementi d’arredo, anche tecnologicamente avanzati, che siano in grado di separare in modo netto le zone ed ottimizzare l’uso della metratura messa a disposizione.   Entrando nello specifico dei materiali vi può essere più libertà di quel che si creda: l’importante è, per via della collocazione esterna, dare spazio a soluzioni idrorepellenti in modo da proteggere il mobilio scelto dall’usura e dai possibili danni scatenati dagli agenti atmosferici.  Le opzioni sono moltissime e selezionabili a seconda dell’effetto che si vuole ottenere: si può partire dal midollino fino ad arrivare all’acciaio inox o ancora puntare sul pvc e il polipropilene o per ottenere un risultato più “naturale, sul rattan e sul vimini. Soprattutto il rattan sembra essere diventato negli ultimi anni la scelta primaria di chi vuole ottenere un giardino moderno senza però rinunciare a quel tocco di natura che regala freschezza all’ambiente. Questo materiale infatti è molto resistente sia alla pioggia che al sole ed ha il vantaggio di essere anche molto leggero: fattore che consente di poter spostare eventuali mobili di continuo senza faticare troppo per ottenere soluzioni diverse.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>