Come vivere appieno gli spazi all’esterno della casa

di Designer Commenta

Con l’avvicinarsi della bella stagione, il primo pensiero va al sole, al vento caldo e al relax di un pomeriggio passato magari a leggere, comodamente seduti sul divanetto esterno, con un bel bicchiere di the freddo appoggiato sul tavolino laterale, e le gambe sollevate, distese su un pouf coordinato con la seduta.

esterno della casa

Lo spazio esterno, che sia un balcone, un terrazzino, un piccolo giardino con il prato, oppure, addirittura, uno spazio con solarium e piscina, rappresenta per molti un prolungamento della casa stessa, un piccolo angolo di paradiso da godersi durante i periodi più caldi, dove poter trovare refrigerio durante le bollenti serate agostane ma anche il luogo in cui ospitare amici e parenti per piacevoli pranzi all’aperto, nelle tiepide giornate di primavera.

Ma così come avviene per la parte interna della casa, anche l’esterno necessita di una serie di mobili e di complementi che lo rendano vivibile e funzionale. Ecco, dunque, che le aree che si trovano al di fuori dell’abitazione, vengono arricchite da tavolini, sedie, lettini prendisole, divanetti, pouf, poltrone ed elementi decorativi di varia natura, come fioriere o vasi.

Ma per creare il proprio salotto a cielo aperto, è necessario scegliere mobilio in grado di resistere agli agenti esterni, adatto per rimanere fuori anche una volta terminata la stagione calda e che sia dunque in grado di mantenere aspetto e consistenza, anno dopo anno.

Questo però vale non solo per i complementi d’arredo, ma anche per i tutti i mobili da esterno, destinati ad ospitare ogni tipo di oggetto utilizzato per la manutenzione e la gestione sia degli spazi al di fuori della casa. L’area esterna dell’abitazione, infatti, necessita di cura e manutenzione parimenti a quella interna, ed è necessario dotarla di mobilio in grado di contenere sia strumenti per la pulizia e il mantenimento, sia oggetti utili ad ogni tipo di allestimento, come tovaglie, stoviglie o generi alimentari non deperibili.

L’importanza dell’armadio da esterno

Ma l’armadio da esterno non è indispensabile solo per chi possiede uno spazio al di fuori delle mura domestiche. Questo tipo di mobile, risulta particolarmente utile nel caso in cui lo spazio a disposizione sia esiguo e sia necessario riporre in un unico luogo tutta una serie di oggetti che in casa non hanno trovato collocazione. Parliamo, quindi, in particolare, degli attrezzi per la pulizia, come scope, piumini per togliere la polvere, stracci, secchi e detergenti da riporre in balcone all’interno di un armadio adatto.

In mancanza di spazio per ospitare un pensile di questo tipo, dunque, ecco che il mobile da esterno arriva in aiuto di chi intende avere, comunque, uno spazio dedicato ad accogliere oggetti di questo tipo, ma anche piccoli elettrodomestici come, ad esempio, i sistemi di aspirazione. Questo tipo di armadio si rivelerà estremamente funzionale anche per accogliere i contenitori per la raccolta differenziata, in modo da non averli sempre in casa, in piena vista. Per qualunque motivo lo si scelga, l’importante è che l’armadio da esterno sia composto da materiali resistenti agli agenti atmosferici, come sole, vento e pioggia e che sia in grado armonizzarsi con l’esterno, valorizzando così l’ambiente in cui viene collocato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>