Spazio esterno: l’importanza del verde per l’arredo della casa

di Redazione Commenta

Spesso ci si concentra sugli arredi per il giardino, o per il terrazzo, non rendendosi conto che tali accessori sono del tutto inutili se piante, arbusti e fiori non sono mantenuti in modo corretto. Un importante complemento di arredo per l’esterno è infatti la natura stessa, che ci offre fiori colorati in primavera, foglie con le tinte del fuoco in autunno, frutti saporiti in vari momenti dell’anno. Certo, ognuno ha le sue passioni e se il giardinaggio non è una delle vostre lo si noterà subito, non appena ci si affaccia al vostro giardino. La manutenzione del verde è una questione complessa, per svolgerla al meglio è necessario avere varie conoscenze in questo ambito. Per questo motivo è importante farsi aiutare da dei professionisti, come ad esempio i Giardinieri Yougenio a domicilio. Non si tratta solo di effettuare la manutenzione del verde, ma anche di saperci consigliare su come sfruttare al meglio il nostro spazio all’aperto.

Giardini ad alta o bassa manutenzione
Preparare un giardino è una questione correlata a vari elementi, che non riguardano esclusivamente i nostri gusti personali. Il modo migliore per scegliere quali piante posizionare nel nostro angolo verde riguarda il tempo che avremo a disposizione per gestirlo al meglio. Certo, alcune volte all’anno potremo contattare un giardiniere esperto, che sarà in grado di potare le piante e sistemare i fiori. Ma alcuni giardini necessitano di cure continue, che a volte si devono svolgere anche ogni giorno. Se non abbiamo tempo da dedicare al giardino, o se si tratta di un’attività che non amiamo alla follia, l’idea migliore consiste nel realizzare un giardino a bassa manutenzione. Per farlo è bene prevedere un’ampia area a prato, che sarà seminata con essenza nane, in modo da non doverla tagliare troppo spesso. Sui bordi potremo posizionare qualche arbusto, o anche, se lo spazio lo concede, alberi ad alto fusto. Gli arbusti a bassa manutenzione sono di poco impegno, hanno uno sviluppo nano e non necessitano di potature e in genere tendono ad accontentarsi dell’acqua delle piogge.

Fiori splendidi tutto l’anno
Tra le piante da giardino più amate ci sono quelle che producono una produzione di fiori. Generalmente il periodo della fioritura è la primavera, ma molti fiori sbocciano in piena estate, o hanno una fioritura molto prolungata, che dura vari mesi. La scelta delle piante da fiore da interrare nel nostro giardino dipende da vari fattori ma sarebbe opportuno fare in modo di avere dei fiori per il periodo di tempo più lungo possibile. Se abbiamo la possibilità di avere più piante, scegliamole con periodi di fioritura sfalsati; se invece potremo scegliere un numero esiguo di piante preferiamo quelle con la fioritura più lunga. Molto dipende poi dalle nostre abitudini; chi in estate si sposta alla casa al mare sicuramente non potrà apprezzare i fiori che sbocciano in agosto, non è quindi necessario averli in giardino. Per godere delle fioriture, soprattutto per quanto riguarda quelle primaverili, è opportuno potare gli arbusti nel momento migliore. Una potatura invernale potrebbe, in alcuni casi, eliminare la maggior parte dei boccioli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>