Come adattare l’arredo al Natale

di Valentina Cervelli Commenta

Si parla spesso di quali decorazioni scegliere per il Natale ma quasi mai di come spesso, soprattutto per chi è appassionato di presepi e più in generale di questo periodo, il mobilio venga completamente stravolto.

Si, stravolto: chi ama costruire presepi di ragguardevoli dimensioni e e addobbare alberi di una certa grandezza di sicuro arriverà a spostare in modo sostanziale quello che è l’arredamento della propria casa. C’è un metodo in questo approccio? Non è ovviamente scontato ed omogeneo per tutti ma vi è il bisogno di pensare ad una corretta disposizione del mobilio che consenta prima di tutto di continuare ad avere dello spazio calpestabile degno di questo nome, possa dare modo di sfruttare i complementi di cui si necessita di più contestualmente a quello che contengono e che possa rivelarsi un’utile base di decorazione.

Per quanto possa sembrare un obiettivo impossibile da raggiungere, nella realtà dei fatti basta solo un pizzico di organizzazione. La prima cosa da fare è decidere dove andranno montati presepe ed albero: è la loro localizzazione e grandezza che consentirà di poter comprendere effettivamente quanto del normale spazio verrà sfruttato o meno.

Fatto ciò è importante spostare mobili, nel caso servisse, dando comunque accesso a ciò che eventualmente potrebbero contenere: a tal proposito è bene evitare coperture di cartapesta o simili materiali ma prediligere decorazioni che consentano l’uso del complemento. Divani e tappezzeria al contrario devono rimanere fuori dal computo dell’arredo da utilizzare e nella maggior parte dei casi non dovrebbero nemmeno subire modifiche spaziali, onde evitare il caos totale nei vani.

In conclusione: è importante prendere le misure, lasciare gli accessi ove necessario ed evitare di spostare troppo (se non per niente, N.d.R) le sedute della stanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>