Camera da letto: la biancheria per l’estate

di Valentina Cervelli Commenta

L’estate con le sue alte temperature, portano spesso a dover cambiare un particolare aspetto dell’arredamento della camera da letto, ovvero la biancheria: vediamo insieme quali sono le scelte più adeguate da sostenere in tal senso.

Come è immaginabile il cotone è senza dubbio la fibra più consigliata da utilizzare, soprattutto per ciò che concerne lenzuoli e cuscini: si parla infatti di un tessuto naturale che non solo aiuta ad assorbire il sudore ma consente di far respirare la pelle e a seconda del tipo di lavorazione si può ottenere della biancheria più o meno pesante comunque più leggera del lino. Ma di cosa parliamo nello specifico? Prima di tutto del voile di cotone, un tessuto dalla trama leggera e velata, ma molto resistente e per questo perfetto per essere utilizzato nei momenti in cui fa più caldo.

Simile effetto è possibile ottenerlo anche con il percalle: un cotone più pregiato dalla consistenza setosa al tatto, ma altrettanto leggero e fresco. A prescindere dalla lavorazione di cotone scelta è necessario puntare comunque su della biancheria resistente che possa sopportare senza rovinarsi frequenti lavaggi. Per ciò che concerne la colorazione, meglio puntare su colori pastello e bianco che richiamano anche visivamente la percezione di freschezza.

Altrettanto importante, quando si prende in considerazione la biancheria per l’estate, è l’essere in grado di appaiare alla stessa dei cuscini comodi e freschi per loro stessa costituzione: le due alternative migliori ricadono sul memory foam e sulle piume d’oca. Entrambi i materiali aiutano la traspirazione e sono anallergici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>