Arredamento su misura accessibile a tutti?

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si sente parlare di arredamento su misura il primo pensiero è che possa essere troppo costoso o comunque non alla portata di tutti. Per quanto servirsi presso grandi catene di mobilifici che offrono soluzioni low cost sia più semplice, in realtà il lavoro “artigianale” non sempre è sinonimo di grandissima spesa.

Mobili su misura non sono sinonimo di solo lusso

Non si deve incappare nell’errore di considerare l’arredamento su misura come esclusivo di case di lusso progettate da architetti di grido: esso può rappresentare la soluzione migliore e a volte meno dispendiosa per tutti coloro che hanno bisogno di complementi di arredo che sappiano sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. E’ di questa idea Giuliano Andrielli, industrial designer dell’azienda Andrielli che spiega:

In un momento come quello che stiamo vivendo, in cui l’emergenza Covid e lo smart working ci hanno costretti a passare tanto tempo in casa, migliorare gli spazi interni è diventata quasi un’esigenza. Inoltre, i mobili su misura hanno un prezzo contenuto: ad esempio, una cucina costa mediamente come quella di un buon brand italiano di qualità.

Non bisogna quindi per forza optare per qualcosa di “preconfezionato” se si ha bisogno di una cucina, di una camera da letto, di un bagno di na certa tipologia.

Riciclare un vecchio complemento per ottenere un mobile su misura

Quella relativa ai mobili fatti su misura è una concezione che merita di essere modificata non solo per ciò che concerne le abitazioni, ma anche per negozi, ristoranti, addirittura imbarcazioni. Certo, non si potrà mai ottenere un mobile su misura low cost, ma vale la pensa rivolgersi a questo tipo di arredamento artigianale se si hanno particolari esigenze. Il consiglio che Andrianelli dà a chi ha bisogno di rimodernare e arredare i propri spazi è quello di affidarsi “ad un tecnico, un architetto nella maggior parte dei casi, che possa trasformare le idee in un progetto concreto“.  E continua:

Il secondo passo è quello di cercare l’azienda giusta che possa mettere in pratica e realizzare concretamente il vostro piano: bisogna rivolgersi a qualcuno che abbia non solo l’esperienza, ma anche la tecnologia per poter realizzare il sogno di una casa a misura di chi la abita.

Attenzione però: soprattutto se si ha un budget limitato si può sfruttare comunque l’arredamento su misura partendo da un mobile già esistente. Il riciclo è un fattore importante anche per questo settore: invece di buttare una libreria o qualsiasi altro complemento di arredo, li si può portare ad un artigiano o presso aziende specializzate affinché diano loro un nuovo aspetto a un prezzo contenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>