Arredamento rustico? Anche in città

di Valentina Cervelli Commenta

Si tratta di uno stile adatto a case di montagna e di campagna ma può rappresentare un guizzo particolare al quale lasciarsi andare anche in un appartamento di città: parliamo dello stile rustico, perfetto per chi ama il calore del legno e i colori tipici nell’arredamento naturale.

Stile adatto anche all’interno di case di città

L’arredamento rustico è di solito associato a qualcosa di sobrio e di semplice, ma soprattutto ad atmosfere conviviali di accoglienza che si sviluppano a contatto con la natura: è per questo motivo che di solito questo approccio all’arredo viene considerato quasi una scelta di elezione per ciò che concerne le case di campagna o di montagna. Si tratta di un ambiente che è possibile raggiungere sfruttando dei complementi d’arredo vintage in legno massiccio, nonché tessuti naturali dalle sfumature calde e neutre. Ciò che ottiene di fare l’arredamento rustico è quello di mettere in mostra la naturalezza dei materiali utilizzati senza troppe lavorazioni: si tratta di un tipo di arredamento che punta molto al tradizionale, allontanandosi dal moderno che potrebbe snaturare quella sensazione di calore raggiungibile solo con i mobili in legno.

Quando si parla di arredamento rustico è necessario tenere conto che si prende in considerazione un certo tipo di palette contenente determinati colori: di solito, come anticipato, si parla di un’espressione di materiali naturali e quindi del color crema, del color tortora e di tutte le sfumature possibili del color terra. Questo non significa che non si utilizzino anche dei colori differenti ma di solito si punta a tinte tenui color pastello, utilizzando ocra e rosso scuro principalmente per decorazioni e accessori. Anche il bianco trova spazio all’interno della palette relativa all’arredamento rustico: più generalmente si può parlare di cromia calda che bilancia il tutto per dare un effetto di apertura e luminosità.

Poltrone vintage e legno massello un must

Per quel che riguarda le zone living senza dubbio avere la possibilità di arredare una casa di montagna consente di poter spaziale tra qualsiasi tipologia di complemento di arredo, a patto che si punti ovviamente all’utilizzo del legno come elemento principale. Qualcosa che deve essere aiutato anche da travi scoperte o soffitti in questo materiale: il gioco di colori e di luci che si viene a creare è infatti qualcosa d’incredibile e in grado di dare vita al punto giusto all’ambiente.

Per quel che riguarda i mobili bisogna puntare sul legno massello, sulla pelle per ciò che concerne i rivestimenti ma ancor più importante diventa, all’interno della stanza, inserire degli elementi vintage. Le poltrone in particolare sarebbe meglio fossero degli elementi provenienti direttamente dalla casa dei nostri nonni o da quegli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>