Arredamento minimal per il soggiorno

di Valentina Cervelli Commenta

Arredamento minimal per il soggiorno? Si grazie: i designer lo avevano anticipato ed ora questa tendenza sta prendendo sempre più piede nelle offerte d’arredo che il mercato propone e che la gente, attirata da quel “poco che basta” richiede sempre di più.

In fin dei conti non serve molto per poter vivere al top la living room, o meglio non serve niente di complesso e pacchiano: questo stile basato sull’essenziale rende infatti possibile arredare questo particolare vano riuscendo senza risultare manchevole in versatilità e comodità. Ovviamente l’arredamento minimal per il salotto deve essere in linea con quelle che sono le caratteristiche classiche tipiche dello stile come le forme squadrate o geometriche e l’essenzialità dei mobili selezionati.

Un arredamento minimal, è importante comprenderlo, non è scomodo: è solamente semplice e privo di orpelli. Ecco quindi che magari il divano sarà semplice nelle linee e monocromatico nel colore e la stessa semplicità sarà tipica anche di elementi come i tappeti, che dovranno essere scelti per materiale e fantasia  nel modo più essenziale possibile. Anche la scelta di contrasto tra colori può rendersi utile per esprimere al meglio questa nuova tendenza, dando al mobilio quella spinta in più che non guasta mai: il tutto senza esagerare con orpelli e nelle forme.

Tornando brevemente a parlare dei tappeti, essi è bene che siano scelti di un colore solo e fatti di materiali moderni: niente persiani o simili che seppure di pregevole fattura mal si sposano con le linee minimaliste dello stile. Via libera ovviamente agli accessori a patto che siano semplici e non barocchi ed anche ai vasi in vetro e portaoggetti in metallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>