Arredamento ufficio, minimal ma tecnologico

di Valentina Cervelli Commenta

Anche l’arredamento d’ufficio ha cambiato tendenza nel corso di questi ultimi mesi e lo ha fatto riducendo lo sfarzo sensibilmente: lo stile minimal è quello che attualmente va per la maggiore, soprattutto se tecnologico.

Le strutture e gli abbellimenti vengono ridotti all’osso proprio grazie alle ultime tecnologie che con le proprie coniugazioni fanno in modo di rendere gli ambienti di lavoro essenziali in ogni suo aspetto ma senza perdere quella che è la comodità che deve essere tipica di queste stanze, create si per lavorare ma necessariamente studiate per mantenere il comfort sia di chi lavora, sia di chi eventualmente verrà ospitato nel vano per concludere transazioni.

Come anticipato l’hi-tech è al centro di questo nuovo modo di arredare l’ufficio e non si parla delle varie apparecchiature che la persona utilizza ogni giorno per il proprio lavoro ma proprio di un ufficio smart in ogni sua parte. E se da una parte si tende, cercando il minimal, di ridurre all’osso gli orpelli e condividere gli spazi il più possibile, dall’altra gli arredi si fanno intelligenti, dando modo a coloro che li usano di trasformarli secondo le proprie esigenze senza però perdere quell‘estetica che deve essere presente per favorire l’accoglienza.

All’interno di questi uffici minimal non mancano però oggetti e mobili di design, cercati appositamente per arricchire l’ambiente senza perdere però la versatilità che devono mantenere per risultare funzionali in ogni momento. Il tutto viene completato dalla ricerca di un’ottima illuminazione spesso ottenuta ricercando quell’essenzialità che è tipica delle sale comuni vip aeroportuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>