Arredamento eco friendly: materiali e cosa utilizzare

di Valentina Cervelli Commenta

L’arredamento eco friendly sta fortunatamente rientrando nelle tendenze più seguite del 2018: ma quali sono i materiali da utilizzare e più generalmente le regole da seguire al fine di creare per se stessi e per l’ambiente una casa sostenibile?

La prima cosa da accertare, inutile dirlo, è che ogni complemento d’arredo dovrà essere costruito con materiali biologici e attraverso processi rispettosi della natura: ma andiamo con ordine e concentriamoci prima di tutto sui materiali. Il legno ovviamente, è quello da scegliere per eccellenza: tra l’altro è già utilizzato come base per la costruzione della quasi totalità dei complementi di arredo. Per essere sicuri che sia sfruttato in modo ecosostenibile è necessario verificare che vi siano certificazioni come la FSC e la PEFC, le quali garantiscono che il legno provenga da foreste gestite secondo i criteri di sostenibilità.

Un altro materiale ecologico che può essere usato con facilità è il bambù: esso per resistenza viene paragonato all’acciaio ma al contempo possiede una versatilità molto ampia. Anche questa pianta può contare sulla certificazione FCS: ma altrettanto importante riesce a dare vita anche ad elementi come pavimenti, esterni e tapparelle. Se si vuole davvero proteggere l’ambiente mentre si arreda la propria casa si può puntare anche all’utilizzo di un materiale come il cartone, perfetto per accessori ed complementi di arredo delle stanze dei bambini.

Ovviamente partire da materiali eco-sostenibili è ottimo ma per arredare casa in modo eco friendly è necessario fare proprio anche il concetto di riciclo fantasioso e rispetto dell’ambiente nella sua totalità con le proprie azioni di tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>