Stili e mobili per casa da affittare

di Valentina Cervelli Commenta

Come scegliere stili e mobili per una casa da affittare? Si tratta di un argomento che comporta opinioni molto differenti: quel che è certo è che il tempo di locazione ha un’influenza molto importante nella selezione dei mobili da inserire.

Stili per arredare una casa da affittare

Quando si ha per le mani una casa da affittare e si vuole concludere l’affare con velocità, si tende a preferire la formula della casa ammobiliata: questo però presuppone la scelta di uno stile ben specifico, almeno per quei complementi d’arredo che si ha intenzione di selezionare. In questo caso, tempo di locazione e luogo nella quale la casa si trova hanno un peso specifico. Se ad esempio la casa si trova in un luogo di mare o di montagna e l’abitazione verrà utilizzata principalmente per un affitto stagione, lo stile scelto sarà quello che più si avvicina alle esigenze delle persone che vi abiteranno ed al luogo.

Niente soprammobili per casa da affittare

A prescindere dal luogo nel quale si possiede la casa da affittare è importante che, per quanto si voglia dare ad eventuali ospiti la possibilità di utilizzare una abitazione perfettamente pronta a tutto, ci si ricordi che al suo interno potrebbe venirvi a vivere una famiglia o comunque una persona che possiede già di suo dei ricordi o degli oggetti che vuole esibire nei vari vani: questo significa niente soprammobili su credenze o eventuali librerie. Non è solo una questione di rispetto del gusto di coloro che affitteranno ma anche una questione di gestione degli spazi: è più importante, se si vuole, fornire qualche elettrodomestico piuttosto che decorazioni.

Quali mobili per casa da affittare

Arredare una casa da affittare può essere molto divertente, a patto che si eseguano le giuste scelte: la prima cosa da fare, che si tratti di una locazione lunga o meno, è accertarsi che non manchino i mobili necessari alla “sopravvivenza” all’interno dell’abitazione. Ecco quindi che dovrà essere presente una cucina attrezzata ed un bagno operativo: qualsiasi stile andrà bene. Ovviamente quello scelto dovrà essere anche correlato in minima parte al costo della locazione: non si può offrire un arredamento dozzinale e richiedere affitti esorbitanti.  Non dovrà mancare poi un tavolo, allungabile o meno a seconda della grandezza della metratura e dovranno essere presenti almeno 4 sedie attorno ad esso.

Per quanto riguarda il salotto vi sono diverse correnti legate proprio allo spazio disponibile: arredare con un divano e una parete attrezzata assicura in ogni caso un ottimo risultato. La camera da letto è quella che l’eventuale affittuario vorrà personalizzare: non devono mancare però letto, comodini, armadio e cassettiera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>