Sgabello moderno o classico?

di Valentina Cervelli Commenta

Sgabello moderno o classico? A prescindere dalla scelta non si può negare che come complemento d’arredo questo oggetto era ed è ancora ampiamente utilizzato per rendere caratteristiche le abitazioni a prescindere dallo stile.

Soprattutto perché solo in questi ultimi anni sta presentando la sua presenza in modo regolare: non rappresenta più quell’eccezione che stupiva.  Ora è divenuta una seduta tipica delle zone living declinata a seconda del stile generale della stanza con un pregio eclatante: quello di lasciare molta libertà di movimento a chi ci si siede soprattutto in relazione con tavoli alti.

Ovviamente lo si può utilizzare in un salone dotato di lounge bar, ma anche in un open space con angolo cottura dove proprio la divisione tra i due vani rappresenta il “tavolo” da pranzo occasionale nel quale ci si può poggiare tanto il calice pieno di vino quanto consumare un pasto. Ma relegare gli sgabelli solo a questo “ruolo” è limitante. Essi rendono possibile la convivialità anche se portati vicino ad un divano e consentono a chi ci ci siede di fare di tutto.

Ora per capire cosa scegliere tra moderno e classico ovviamente bisogna verificare quale sia lo stile nel quale il vano sia stato arredato: ma allo stesso tempo è importante scegliere l’altezza dello stesso. Si tratta di due fattori strettamente collegati. Uno sgabello di legno quasi sempre sarà di tipologia classica e potrà essere di qualsiasi altezza: quelli moderni puntano sempre ad un concetto di design più spinto e saranno alti e particolari. Importante: scegliete sempre quello che per voi è più comodo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>