Sedie ergonomiche: la rivoluzione della comodità

di Redazione Commenta

sedia-ergonomicaBuona parte delle persone trascorre la giornata lavorativa seduta alla scrivania dell’ufficio. Per evitare che le giornate di lavoro sedentario si facciano sentire, attraverso il mal di schiena, i dolori alla cervicale, o altri piccoli problemi di questo genere, è oggi possibile sfruttare le sedute ergonomiche: sedie da ufficio studiate per mantenere la colonna vertebrale in posizione ottimale. Questo permette di non far pesare sulle delicate ossa della schiena le tante ore trascorse in ufficio.

Che sedie ergonomiche scegliere
In commercio si trovano innumerevoli modelli di sedie ergonomiche. Alcune sono ormai da considerarsi tradizionali, e la forma della loro struttura si basa su studi ormai datati. Questo tipo di sedute sono comode e pratiche, ma in alcune situazioni non svolgono un ausilio sufficiente ad evitare i problemi alla schiena. Il fatto che una sedia sia comoda, già mentre siamo in negozio a sceglierla, non significa che sia strutturata in modo ergonomico e studiata a fondo per evitare alcuni problemi dovuti alla sedentarietà. Molte sedie ergonomiche infatti tendono a migliorare la postura abituale di una persona, e alla prima prova possono risultare addirittura scomode. L’uso quotidiano però favorisce un posizionamento ideale ed evita una lunga serie di problematiche, tra cui il classico dolore lombare o cervicale è solo la punta dell’iceberg.

Sedie ergonomiche di design
Alcuni esperti di design hanno dedicato la quasi totalità del loro tempo alla progettazione di sedie ergonomiche. Il marchio Herman Miller è un esempio di questa filosofia: da anni produce esclusivamente sedie ergonomiche per ufficio, perfette per rendere le giornate al lavoro meno impegnative per la nostra colonna vertebrale. Le sedie proposte dalla Hermann Miller sono disponibili in vari modelli e colori, ideali per arredare al meglio qualsiasi tipologia di ufficio. Visti gli studi rigorosi effettuati da questa azienda, oggi fornisce anche cliniche e ospedali, producendo letti e sedute adatti anche alle persone malate o convalescenti.

Come scegliere la seduta ergonomica
Quando si sceglie la seduta da utilizzare ogni giorno in ufficio è bene effettuare dei test, evitando di lasciarsi influenzare dalle prime sensazioni che si avvertono sedendovisi. In alcuni casi infatti di primo acchito una seduta ergonomica può portarci a stare in una posizione per noi del tutto inusuale, che potremmo definire come “scomoda”. In questi casi conviene aggiustare la seduta, modificare l’inclinazione dello schienale ed effettuare tutti gli aggiustamenti che portano la sedia a nostra misura. Solo in questo modo ne potremo valutare l’effettiva comodità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>