Scrivanie, come sfruttare il “sotto”

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si organizzano studi e camerette si fa sempre in modo di organizzare al meglio le scrivanie: come sfruttare il sotto affinché tutti gli spazi siano opportunamente regolati e gestiti al meglio?  Scopriamolo insieme.

Mantenere in ordine una stanza è basilare non solo per sfruttarla al meglio ma anche per mantenere al top il proprio umore: riuscire a sfruttare ogni spazio senza soffocare l’intera stanza è un obiettivo che tutti dovrebbero prefissarsi e questo è ancora più valido quando ad essere presa in considerazione è la cameretta di un bambino o di un ragazzo. Sfruttare lo spazio sotto la scrivania diventa importante al punto di rivelarsi risolutivo in materia di ordine.

Non importa cosa si utilizzi: ci si può affidare a cassettiere o cesti, scatole o bidoncini ed addirittura mensole e scaffali. L’importante è che gli stessi possano contenere e tenere al sicuro ogni cosa che necessita di collocazione. La soluzione più consigliata da designer e persone che ci sono passate è quella di inserire una cassettiera sotto la scrivania se la stessa è abbastanza lunga, in modo tale da sfruttare nel modo più ordinato possibile lo spazio. Esse possono essere di qualsiasi colore e personalizzate secondo i propri gusti: via libera a colori brillanti ed adesivi soprattutto se la stessa viene inserita in una cameretta.  Ovviamente deve essere calcolata a dovere l’altezza della cassettiera ed il suo ingombro: chiunque utilizzerà la scrivania deve poter star comodo mentre al lavoro.

Non bisogna disperare se si possiede una scrivania di “normali” dimensioni: in questo caso lo spazio si potrà sfruttare in modo adeguato con portariviste, scatole e piccoli bauli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>