Come scegliere le sedie per la cucina

di Valentina Cervelli Commenta

Come scegliere le sedie per la cucina nel modo giusto? Questo elemento della stanza è utilizzato continuamente, tutti i giorni e per tale motivo è necessario che esteticamente e materialmente esse seguano specifiche caratteristiche che le rendano adatte a tale sfruttamento.

Quel che va sottolineato è che il mercato da questo punto di vista dà moltissime opportunità a chiunque voglia scegliere una seduta adatta a se stesso ed allo stile scelto per la propria cucina, quindi non sempre è facilissimo per l’acquirente riuscire a fare una buona scelta senza seguire quelle che possono essere considerate le regole base.

La prima cosa da fare? Tenere da conto le misure: l’altezza non dovrebbe superare i 90 cm per evitare di rendere scomodi i movimenti delle persone all’interno delle cucine. Ed allo stesso modo devono essere evitate il più possibile quelle con i braccioli e quelle più pesanti. Altrettanto però è importante scegliere una sedia il più possibile resistente e semplici da pulire: ecco quindi che i materiali più importanti da tenere in considerazione diventano il legno, i tessuti sintetici (preferibilmente antimacchia, N.d.R.) e l’ecopelle.

Acquistare un set tavolo e sedie non è qualcosa dalla quale tenersi lontani, soprattutto se si sta acquistando l’intera cucina. Qualsiasi siano le misure ad ogni modo, è bene ricordare che tra l’altezza del tavolo e quella della seduta è bene che non ci siano più di 30 cm. Via libera al mix più sfrenato di colori a patto che si rispetti il più possibile lo stile generale della cucina e che tutto sembri essere collegato da un filo logico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>