Ristrutturare casa, domande utili e un tutorial indispensabile

di Gianni Puglisi Commenta

Ristrutturare casa da soli non è un’impresa impossibile, soprattutto per gli amanti dei fai da te ma è importante tenere a mente che alcuni interventi necessitano di un’autorizzazione e che non bisogna mai adoperare materie prime di scarsa qualità.

Quando la ristrutturazione necessità di un visto da parte delle autorità locali? Quando non si limita a semplici interventi di manutenzione ristrutturazione interni. Per fugare ogni dubbio a riguardo potete affidarvi a ditte specializzate e professionisti che cureranno anche la parte burocratica, oppure fare una capatina in comune per spiegare il vostro progetto e capire se ci sono autorizzazioni da ottenere prima di “affiggere il cartello dei lavori in corso”.

Si scherza sul cartello ma le indicazioni sono valide e vi risparmiano molti problemi. Questi ultimi si evitano alla grande anche scegliendo i materiali e optando sempre per quelli di ottima qualità. Il tempo vi darà ragione rispetto all’investimento.

Per cimentarsi nel fai da te, quando i lavori da compiere sono semplici, è necessario imparare ad impastare il cemento. Più che un tutorial indichiamo le cose di cui avete bisogno: cemento, sabbia e acqua. Poi un luogo o un contenitore per impastare tenendo conto che prima si devono mischiare cemento e sabbia e poi, bisogna aggiungere l’acqua gradualmente, formando una piccola fontana al centro dell’impasto.

Per l’impasto la proporzione da rispettare è quella di 1 parte di cemento, 4 parti di sabbia di fiume e 1 parte d’acqua, Una volta applicato l’impasto sulle superfici, bisogna aspettare che il cemento si asciughi tenendo conto che per ottenere la resistenza massima del cemento, bisogna aspettare anche un mese, quindi occhio a farsi condizionare dall’asciugatura rapida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>