Come risparmiare sul rinnovamento dei mobili

di Valentina Cervelli Commenta

Per rinnovare la propria casa e cambiare i mobili non è per forza necessario avere grandi fondi a disposizione: vi sono dei piccoli trucchi da applicare per ottenere buoni risultati con un costo irrisorio.

Uno dei primi strumenti per riuscire a rinnovare il mobilio del proprio appartamento senza spendere troppo e quello del bricolage: con una minima spesa dedicate al rivestimento o alla pittura è possibile dare nuova vita a qualsiasi complemento d’arredo, prendendo decisioni collegate allo stile che si vuole seguire. Questo consiglio ovviamente è valido per chi conosce il fai da te e da una buona moralità, altrimenti si può buttare su una visita al mercatino dell’usato.

Non bisogna sottovalutare questa tipologia di compravendita: spesso e volentieri le persone si liberano di mobili ancora buoni ed esteticamente piacevoli semplicemente perché ne hanno la possibilità e vogliono cambiare l’aspetto della propria casa. Questi negozi o stand consentono di acquistare dei mobili nuovi o comunque in ottime condizioni a prezzi decisamente più bassi di quelli che si incontrano nei normali negozi.Ovviamente è possibile in tal senso sfruttare anche tutti quei siti di compravendita di oggetti che offrono di regolare lo scambio di beni tra le persone come Kijiji, Bakeka, Subito ed eBay.

Se si vuole cambiare l’aspetto della propria abitazione senza spendere troppo è possibile anche puntare al rinnovo attraverso i tessuti, sia per ciò che riguarda i tendaggi sia per ciò che concerne la tappezzeria: talvolta basta davvero poco per ottenere degli ottimi risultati. Quello che è importante è eseguire una ricerca approfondita in merito a quello che si vuole acquistare è l’effetto che si vuole ottenere: il resto verrà da sé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>