Bricolage come strumento di arredo

di Valentina Cervelli Commenta

Bricolage come strumento di arredo? E’ una possibilità da non mettere da parte: soprattutto se si ha una certa maestria nel plasmare le materie prime. Talvolta tutto ciò che serve è un progetto da seguire, o affidarsi a professionisti del settore.

Non semplici designer o architetti ma persone in grado di costruire, in base ad un progetto ben preciso un complemento di arredo che si adatti perfettamente allo stile scelto. Talvolta si tende a pensare al termine bricolage in modo troppo ristretto: esso non riguarda solo dei gadget o lavori in legno ma anche interventi di impiantistica come la posa di ceramiche o di materiale elettrico, insomma tutto ciò che necessita di una preparazione tecnica in merito al fine di non creare danni e tutti quegli interventi di decorazione di interni ed esterni che chiamano in causa tappezzeria, mosaici e grate.

Cosa significa quindi utilizzare il bricolage per arredare la propria casa? Semplicemente dare spazio a quel tocco di unicità che alcuni oggetti e complementi possono apportare allo spazio grazie al loro particolare aspetto. Pensiamo a lampadari creati a mano secondo il proprio gusto, tavoli dal gusto vintage e lavorati appositamente con decoupage: le possibilità sono davvero infinite. Come gli effetti che è possibile ricreare. Se si desidera costruire da soli i propri elementi è bene assicurarsi di avere a disposizione tutti gli attrezzi necessari sia per dare forma che per decorare. Il bricolage può rivelarsi un fedele alleato nel rendere la casa unica nel suo genere, ma per tal motivo, è anche necessario accertarsi di non essere mancanti in nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>