Proteggere la piscina con stile con le coperture motorizzate di design

di Designer Commenta

Disporre di una piscina all’interno del proprio giardino permette di vivere piacevoli momenti all’insegna dello svago, del relax e dell’esercizio fisico.

Naturalmente, per sfruttare pienamente tutte le potenzialità della piscina, è indispensabile proteggere la vasca in maniera ottimale optando per soluzioni come le coperture per piscina, che sono in grado di assicurare numerosi benefici.

Innanzitutto, queste strutture evitano l’infiltrazione nell’acqua di impurità di ogni genere, che si tratti di acqua piovana, neve, grandine oppure foglie e altri detriti caduti accidentalmente nella vasca che potrebbero anche danneggiare i filtri dell’impianto.

Inoltre, generalmente le migliori coperture sono in grado di riflettere i raggi UV, contrastando efficacemente il proliferare di alghe, un fenomeno dannoso sia dal punto di vista igienico che economico poiché richiederebbe igienizzazioni straordinarie. In più, sarà possibile scongiurare anche il rischio di un’eccessiva evaporazione dell’acqua, soprattutto nei mesi più caldi dell’anno.

Non bisogna tralasciare nemmeno l’aspetto della sicurezza: una copertura, infatti, permette di proteggere bambini, persone fragili ed animali domestici da possibili cadute accidentali.

Oggigiorno è possibile beneficiare di tutti questi vantaggi valorizzando contemporaneamente l’ambiente circostante la piscina: optando per una struttura innovativa e di design, come ad esempio questa copertura motorizzata per le piscine proposta da Abritaly, si conferisce eleganza e ricercatezza a qualsiasi ambiente.

Come funzionano le coperture motorizzate

Le coperture motorizzate permettono di agevolare le operazioni di apertura e chiusura della piscina e di poter gestire il tutto anche a distanza.

È possibile infatti avviare il meccanismo motorizzato in presenza, attraverso un’apposita chiave, oppure per mezzo di un telecomando per procedere da remoto. Naturalmente, ciò non preclude la possibilità di azionare il meccanismo in modo manuale, qualora fosse necessario.

Nelle versioni più innovative presenti sul mercato, inoltre, è possibile richiedere anche la realizzazione di motori cosiddetti green, ovvero alimentati da pannelli fotovoltaici che accumulano energie con cui alimentare batterie a basso voltaggio.

In ogni caso, un consulto con i migliori professionisti del settore permetterà di individuare l’alternativa migliore secondo le caratteristiche peculiari della piscina stessa.

Le diverse tipologie di coperture motorizzate

Sul mercato sono disponibili numerosi modelli di coperture motorizzate, in grado di soddisfare qualsiasi genere di necessità.

Proteggere la piscina

Le coperture di dimensioni più contenute, come quelle calpestabili e a tapparella, rappresentano la soluzione ideale per gli amanti dello stile minimal e sono particolarmente indicate per valorizzare con discrezione tutti quegli spazi verdi di metratura più modesta.

Negli ambienti più spaziosi, invece, è possibile optare per coperture con cui creare un vero e proprio spazio dehor e sfruttare la piscina in qualsiasi momento dell’anno: nello specifico, la scelta può cadere su modelli telescopici bassi e medi.

Queste coperture nelle versioni più innovative vengono realizzate con materiali all’avanguardia che assicurano massima trasparenza alla struttura rendendola esteticamente accattivante e permettendo di avere sempre piena visione dello spazio circostante mentre si è in acqua. Le coperture Abritaly, ad esempio, per assicurare questi risultati sfruttano il materiale cristal.

Infine, spazio alle coperture motorizzate alte quando si ha il desiderio di creare un’area relax pienamente vivibile: per quanto riguarda i materiali, è possibile sfruttare le potenzialità del legno per integrare la struttura al meglio nella natura, oppure puntare sull’alluminio per ottenere un effetto più urban e contemporaneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>