Pianificare nuovi arredi: da quale stanza incominciare

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si vuole cambiare l’arredamento della propria casa le difficoltà di solito sono legate al costo dei mobili adocchiati e degli interventi da eseguire: in una condizione di crisi come quella attuale legata alla pandemia di Coronavirus  ma anche in tempi meno concitati, partire dalla stanza giusta può rendere possibile trovare le soluzioni migliori.

Pianificare bene per riuscire

Dando per scontato che la prima cosa che si dovrebbe fare è essenzialmente quella di prendere le misure prima di partire con qualsiasi ristrutturazione o rinnovo, anche decidere da quale stanza partire ha la sua importanza. La ragione è molto semplice: la necessità di muoversi senza troppi incomodi pur rimanendo all’interno dell’abitazione. Non tutti possono essere ospitati da qualche parente o amico mentre la ristrutturazione o il rinnovo dei vani si svolge.

La necessità di rimanere dentro l’abitazione costringe quindi a prendere una decisione seria e ben calcolata. Il primo consiglio? Mai iniziare dal bagno: volenti o nolenti è la stanza di servizio che più viene usata e della quale non si può fare assolutamente a meno. A meno che non si debba intervenire direttamente sul vano in questione, agire sullo stesso con primario ordine è concepibile solo in due casi: la ristrutturazione e rinnovo non coinvolge i sanitari e consente l’uso della stanza senza problemi, o l’intervento stesso è veloce e consente di non fare a meno del suo utilizzo. Il problema ovviamente non sussiste se si hanno due bagni.

Il salone la stanza da dove incominciare

La stanza più semplice dalla quale incominciare la propria opera di rinnovo è sicuramente il salone. Non perché non venga usato, essendo lui stesso il vano più sfruttato a livello comunitario, ma perché il “servizio” che concede è facilmente sostituibile in qualsiasi delle altre stanze della casa.

Prendiamo ad esempio il televisore: quasi sempre ve ne è almeno uno in camera da letto di qualsiasi membro della famiglia. Se si vuole vedere un programma qualsiasi si può rinunciare al divano. O ancora per scrivere o leggere: qualsiasi seduta può valere l’altra. Insomma, da qualsiasi angolatura la si voglia vedere, la living room è senza dubbio il luogo perfetto nel quale iniziare la propria ristrutturazione o rinnovo. Vi può poi essere il caso specifico nel quale per oggettive necessità si debba iniziare da altre parti: in quel caso però, ancor di più del “normale” è importante pianificare, sia in caso di “fai da te” che di squadra di lavoro dedicata, quelli che saranno i tempi e le modalità di approccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>