Pavimenti tendenza 2021: ancora il parquet

di Valentina Cervelli Commenta

Il 2020 ha riportato in auge tendenze che forse non ci saremo poi aspettati più di tanto e una tra quelle è quella del parquet tra i pavimenti prediletti e di tendenza che promette di durare anche nel 2021. Si tratta di una pavimentazione che richiede molta manutenzione e quindi non propriamente adatta a tutti.

 

Parquet il più amato perché espressivo

Eppure gli interior designer sembrano orientati a non poterne fare a meno dove possibile e partono dal parquet per dare vita alle loro creazioni. Abbiamo visto nelle settimane scorse come le tendenze tipiche di questo anno e di questo autunno siano di una certa tipologia, orientata alla semplicità e alla versatilità: per ciò che concerne i pavimenti sembra che l’effetto legno e il calore che questo pavimento può trasmettere siano diventati una necessità per qualsiasi tipologia di appartamento o casa si voglia arredare.

Una predilezione che ha un senso, ma è importante allo stesso tempo che quando si esegue una scelta di questo tipo si sappia bene a cosa si va incontro e si esegua la scelta giusta. Ad esempio, per le metrature più piccole, dove non vi è uno stile ben preciso, è consigliato puntare su parquet dai tasselli più piccoli, che consentano di giocare a livello visivo anche con il loro posizionamento, mentre per le case più grandi o se si vuole ottenere uno stile omogeneo si può puntare sui formati più grandi al fine di poter godere appieno dell’effetto delle venature del legno.

Materiale di qualità e installatori professionali

Partendo dal presupposto che la scelta deve essere eseguita principalmente in base al proprio gusto personale e alle proprie esigenze, è bene ricordare quando si sceglie un parquet sono due le regole basilari da seguire: la prima è quella di selezionare del materiale di qualità. Una norma che dovrebbe essere seguita per garantire che la pavimentazione sia resistente e adatta alle sollecitazioni che verranno eseguite, la seconda è quella che venga installata da personale preparato e specializzato in modo tale che non si debba ricorrere al ritocco o ancor peggio a interventi strutturali.

Quando si parla di parquet è importante comprendere che si tratta di un pavimento più delicato rispetto ad altri, che può rovinarsi facilmente con l’umidità e che ha bisogno di essere sottoposto a manutenzione per preservarne la bellezza e l’aspetto. Per quanto sia di tendenza in questo particolarissimo 2020 è bene optare per questo tipo di pavimentazione se si è in grado di prendersene cura e se le condizioni ambientali non si rivelano deleterie per la sua installazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>