Nuova cucina Mia Aran Cucine

di Gianni Puglisi Commenta

Nasce la nuova cucina Mia di Aran Cucine, un vero e proprio gioiello di design contemporaneo per arredare la stanza più accogliente della casa. Si tratta di una proposta dalla linea moderna, giovane e agile, che saprà adattarsi a diversi ambienti e declinarsi in una vasta gamma di possibilità compositive e decorative.

La nuova cucina ha un carattere estremamente versatile e può essere personalizzata a piacimento in modo da ottenere la declinazione esatta che incontra le proprie esigenze, sia di spazio che di stile senza trascurare l’aspetto meramente funzionale.

C’è una vasta scelta di finiture disponibili tra cui scegliere. È possibile optare per frassino o altri tipi di legni o addirittura la malta, in tinte unite o con dettagli a contrasto. Le ante di vetro si possono scegliere in bianco, stop sol, fumé grigio o satinato. Anche le maniglie si possono personalizzare scegliendo tra le misure 64‐160‐320 mm, a gola concava o a gola piatta.

Con queste premesse, e una gallery che mostra alcune delle possibili varianti della cucina, è facile innamorarsi di una proposta che rivela tutto il suo carattere ma anche una grande versatilità. Capacità di adattamento e personalità spiccata sono due caratteristiche solo in apparenza contraddittore che definiscono lo stile di Mia.

È una cucina adatta alla vita di tutti i giorni, sia in famiglia che per accogliere gli amici in un ambiente armonico e conviviale, che sa essere caldo e confortevole ma anche altamente funzionale ed esteticamente piacevole.

Il progetto di ogni cucina è infatti basato su una ricerca di rigore formale che sappia essere moderno ed elegante con un tocco funzionale sempre spiccato e una particolare attenzione alla pulizia di linea e alla personalità che si raggiunge attraverso il ricorso a colori, volumi, materiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>