Mura e parquet, come scegliere in modo corretto

di Valentina Cervelli Commenta

Scegliere il parquet non è un’azione limitata solo alla tipologia di stile o legno da utilizzare per la pavimentazione: è importante tenere da conto anche lo stile di casa ed il modo in cui trattare le sue mura al fine di creare un ambiente piacevole e avvolgente.

In pratica si tratta di trovare l’abbinamento giusto, come si fa già con l’arredamento da scegliere in base allo stile di seguire.  E la tinta delle pareti e il tipo di parquet preferito devono per forza essere “accoppiati” in modo gradevole. E’ sbagliato pensare che tutto può andar bene con tutto: anche l’occhio vuole la sua parte e questo significa abbinare in modo corretto mura e pareti a prescindere da quelli che possono essere i propri desideri. Ma come fare?

E’ importante in questo caso avere in mente una specifica palette che comprenda tutti gli elementi della stanza: le mura e il pavimento devono essere complementari nel dare un’impressione comune. Vi è un trucco molto semplice da applicare in questo caso: più le tonalità delle mura sono tenui o pastello più si può giocare con i colori naturali più o meno scuri del parquet.

Per ciò che riguarda la “fantasia” del parquet, come già osservato diverse volte in passato è necessario tenere da conto dello stile generale di arredo della stanza e della tipologia di pavimentazione stesso. Va sottolineato: gli abbinamenti shock non sono propriamente sconsigliati, ma in caso si vogliano accostare toni scuri e stile moderno ad esempio, è necessario eseguire scelte di un certo spessore. Il bianco è un po’ un evergreen, adattabile a qualsiasi scelta di parquet grazie alla sua luminosità e freschezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>