Mosaici nell’arredamento: come e perché

di Valentina Cervelli Commenta

Mosaici nell’arredamento: come e perché utilizzarli? Questo tipo di approccio, sebbene di non semplice posa e dispendioso, può essere di grande soddisfazione per chi lo seleziona come elemento del proprio stile di arredamento.

Perché scegliere il mosaico

Il mosaico se applicato con la giusta tecnica consente di raggiungere degli obiettivi estetici davvero importanti, soprattutto se lo stesso viene utilizzato in cucina o in bagno: due stanze che per loro stessa organizzazione ed elementi si adattano perfettamente ad essere ricoperte. Perché scegliere il mosaico? E’ presto detto: la loro applicazione riesce a donare al vano un aspetto sia moderno che antico ed a prescindere dalla parete o zona che verrà ricoperta, le composizioni ottenibili sono praticamente infinite, tanto quanto i soggetti che possono essere riprodotti.

O i materiali che possono essere utilizzati: la ceramica è sempre la più utilizzata, ma anche vetro e metallo possono dare vita a fantasie particolari e più contemporanee senza però perderci in versatilità. La forma dei tasselli può variare, va ricordato, in base all’effetto che si vuole ottenere mantenendo comunque la resistenza del risultato finale.

Caratteristiche del mosaico

Le piastrelle del mosaico, non va dimenticato, sono molto resistenti all’usura: questo significa che la durata del lavoro sarà importante nel tempo e la manutenzione semplice da eseguire. Un fattore che spesso non viene preso in considerazione è quello dell’igienizzazione: a differenza di quello che si può pensare il mosaico è molto semplice da pulire, dato importante se si prendono in considerazione due stanze come la cucina ed il bagno.

Il materiale perfetto per l’applicazione di questa tecnica? Sicuramente il gres: facile da pulire, resistente all’umidità e soprattutto può essere esteticamente lavorato per riprodurre l’aspetto di materiali diversi. Anche la pasta di vetro può rivelarsi una scelta ottimale, soprattutto se si vuole un risultato finale caratterizzato da colori molto vivi ed un effetto trasparenza importante: l’eleganza donata dai giochi di luce è unica.

Arredare la propria casa con i mosaici significa poter personalizzare e molto la propria abitazione. Se si parla di stili, con quello minimal dare vita ad un mosaico in metallo è senza dubbio la soluzione più consona e contemporanea. Se si ama lo stile moderno ma non si vuole rinunciare a questa tecnica le piastrelle in vetro sono le migliori da applicare mentre se la passione è rivolta allo stile classico o country, il mosaico in gres è ancora la scelta d’elezione da intraprendere. Importante: il mosaico può essere applicato sia su superfici dritte che curve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>