Lepidoptera, prodigio di porcellana da tavola

di Gianni Puglisi Commenta

Capita nelle migliori famiglie, qualche volta anche nei migliori gruppi musicali: a un certo punto qualcuno cerca uno ‘sbocco’ alternativo per differenziarsi dai ruoli assegnati. E’ accaduto a Maxim pseudonimo di Keith Palmer, cantante inglese, cofondatore del gruppo britannico pop The Prodigy. Evidententemente aveva un estro da design nascosto… nel microfono e l’ha fatto esplodere realizzando Lepidoptera, collezione da thè prodotta dalla The New English Ceramics, davvero ‘alternativa’. Chissà se piaceranno alla regina Elisabetta!

 

La linea si chiama Lepidoptera perché come si può chiaramente notare, è caratterizzata da decorazioni con farfalle esotiche di varie misure, colori e fogge, certo parecchio insolite perché accompagnate da teschi e scheletri.

 

 


La famiglia di speciali lepidotteri è caratterizzata da colori molto vivaci, raramente visti in servizi di ceramica. Inoltre ciascuna delle delicate farfalle ha un aspetto ‘dark’ su tazza e piatto.

 

 

 

 

Appese a una parete o come arredo su un tavolo, questi pezzi sono sia ornamentali che funzionali.

 

Esotiche e un po’ kitch, queste porcellane da tavola, realizzate in fine ‘Bone China’,  originariamente sono state realizzate per un locale pubblico.

 

Oltre alla tazza e al piattino da tè, c’è un piatto da torta. Le decorazioni sono impreziosite da particolari in oro da 22 carati. Ogni elemento è stato realizzato in soli 500 esemplari.

 

Eccentrico lo è parecchio, Lepidoptera. Riuscirà la linea a far parte del servizio buono della regina per essere utilizzata a corte al ‘tea time’?

 

Fonte e foto thenewenglish.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>