Kitch’T, la cucina compatta che è un’isola felice

di PieraLombardi Commenta

 Kitch’T, concentrata sin dal nome, è una cucina innovativa e sorprendente  tutta da scoprire. Mentre è ‘salvaspazio’ si mette in bella mostra per la sua identità lineare e compatta con struttura in legno di quercia, rivestimento in Corian, piano di cottura e dettagli in metallo ed è corredata da elettrodomestici Bosch.

 

 

 

Kitch’T è una cucina compatta a cui non manca proprio nulla e in cui tutto è a portata di mano: dispone di prese elettriche e USB a cui si possono collegare cellulare o iPad. La zona per sedersi lunga 100 centimetri può ospitare 3 persone per un pasto confortevole. Gli elementi con elettrodomestici Bosch sono larghi solo 80 centimetri e sono in uso da entrambi i lati.  Da un lato c’è la zona cottura e il lavabo e la lavastoviglie; dall’altra la zona frigo e bar.

 

 

 

 

Tutti gli elementi sono di alta qualità: il piano di lavoro è rinforzato internamente con Corian e legno idrorepellente solido. La metalleria è fornita da Häfele; la luce a led calda da Loox, la rubinetteria da Waterworks. Le icone di luce accesa LED all’interno del piano di lavoro sono un perfetto esempio delle prestazioni di serie. Per quanto riguarda i cassetti, privi di maniglie, sono di solido massello.

 

 

 

Prerogativa di Kitch’T, insomma, è d’essere cucina e punto di aggregazione; isola ‘felice’ in mezzo alla stanza, perché non si addossa a nessuna parete e diviene elemento centrale dove lavorare e al tempo stesso chiacchierare e intrattenere amici. Un mobile di design che farà sicuramente tendenza.
Se ricordate, il precedente ragguardevole, la cucina compatta che ha fatto la storia del design è stata la Minikitchen – cucina monoblocco su ruote disegnata da Joe Colombo nel 1963.

Fonte e foto dsignedby.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>