Giornata mondiale del fai da te, un concorso premia le idee migliori

di Gianni Puglisi Commenta

Lo sapevate che il 24 maggio si celebra per la prima volta in Italia la Giornata mondiale del fai da te? Per questo, Manomano.it, il più grande eCommerce di prodotti per il fai da te e il giardinaggio in Europa, celebra la passione per il bricolage, mettendo in palio un buono da 1000 euro come primo premio ai migliori fai da te di chi parteciperà al concorso ‘ManoMano ti aiuta a realizzare i tuoi progetti fai da te’.

 

 

Il 24 maggio è la Giornata mondiale del fai da te. Addirittura, direte? Il fai da te è una vera e propria filosofia di vita che richiede pazienza, impegno e talento. Fabbricare e riparare oggetti, migliora la vita di tutti i giorni e contribuisce alla sostenibilità ambientale con il riciclo.
Con questa Giornata Mondiale, Manomano  vuole mostrare tutti i vantaggi e i benefici che il lavoro manuale porta quotidianamente e cogliere l’occasione per premiare chi parteciperà al concorso ManoMano ti aiuta a realizzare i tuoi progetti fai da te con oltre 1000 euro in palio.

Dal 17 maggio alle ore 14 del 23 maggio 2016 chiunque potrà partecipare lasciando un commento sulla pagina Facebook di ManoMano.it, descrivendo quale progetto vorrebbe realizzare e condividendo il post sulla propria pagina Facebook. Il vincitore, che verrà scelto da ManoMano, sarà premiato con: 1.Un buono da 1000 euro da spendere su ManoMano.it; 2.Hudson Reed Radiatore di Design Verticale – Acciaio – Revive Antracite – 1.651 Watt – 1600mm x 354mm; 3.Einhell Tagliaerba elettrico BG-EM 1437; 4.Hudson Reed Rubinetto Miscelatore Monocomando Lavello Cucina con Doccia Estraibile; 5.Black&Decker Trapano Avvitatore a batteria 14.4V EPC14CA-QW.

Per dettagli e regolamento completo del concorso: giornatamondialedelfaidate.it/regolamento

Ora et labora, prega e lavora, era la regola di san Benedetto. Il lavoro manuale può essere una preghiera laica, un esercizio meditativo e creativo oltre che una fonte di piacere; un modo per creare, condividere il tempo con i propri cari attorno a un progetto comune, sperimentare con amici e famiglia.

 


Non è un caso che un terzo degli italiani (il 69,4%) si occupi di bricolage e/o della riparazione di piccoli guasti casalinghi, mentre il 65,8% crei oggetti e progetti con le proprie mani. Non è soltanto un’attività necessaria o noiosa da svolgere quando si rompe qualcosa in casa, ma un modo di creare, stare insieme a chi si ama risparmiando soldi e producendo meno rifiuti.

 

 

Fonte manomano.it   e facebook.com

Foto pixabay.com e pixabay.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>