Make It Odd, il concorso internazionale di design per aspiranti arredatori

di Malvi Commenta

E’ tutto pronto per la seconda edizione di Make It Odd, il concorso internazionale di design lanciato da Istituto Marangoni e Cappellini e tutto dedicato ad aspiranti arredatori. Il limite massimo per partecipare al concorso è fissato quest’anno al 23 maggio. Tutti chiamati a raccolta dunque, dai laureati in product e industrial design, interior design o architettura, ai professionisti del settore con una esperienza rilevante sul campo.

L’opportunità è di quelle da cogliere al volo per chi vuole fare della passione per il design, l’architettura e l’arredamento una vera e propria professione. I lavori degli aspiranti candidati saranno giudicati da un team di professionisti di spicco del design italiano e internazionale, quali Paola Navone, Architetto e Designer; Ferruccio Laviani, Architetto e Designer; Marco Sabetta, Direttore Centrale delle Relazioni Esterne Gruppo Federlegno Arredo; Giulio Cappellini, Architetto, Designer e Art Director di Cappellini, nonchè Presidente di giuria; oltre alla Direzione della scuola: Massimo Zanatta, Director School of Design Istituto Marangoni, e Cristina Morozzi, Director of Education School of Design Istituto Marangoni. Il primo classificato che vincerà il concorso Make It Odd si aggiudicherà una borsa di studio offerta dall’azienda Cappellini per il Master di Italian Product & Furniture Design, che si svolgerà nella School of Design di Istituto Marangoni, a Milano, a partire da Ottobre 2016.

Massimo Zanatta ha già espresso tutta la sua gioia per la realizzazione di questa seconda edizione dell’evento:

Siamo felici di lanciare la nuova edizione del concorso internazionale di design e di offrire così l’opportunità a un giovane designer di partecipare al Master di Italian Product & Furniture Design. Un corso chiave per Istituto Marangoni, dove nascono le migliori intuizioni e gli oggetti del futuro, sempre ispirati dal Made in Italy

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>