Dandy, il portaombrelli scanzonato e gentile

di Gianni Puglisi Commenta

Spesso i portaombrelli sono considerati  accessori marginali; spesso la loro scelta è casuale, trascurata, se non sono proprio assenti in casa. Invece sono un complemento d’arredo importante, funzionale e di sicuro impatto, specie se la casa è arredata con poche cose ed è piccola. Il portaombrelli Dandy, ad esempio, colora e ingentilisce l’ambiente; dà un tono spiritoso al vostro ingresso. Lo propone Lettera G, fabbrica di design contemporaneo.

 

 

 

E perché no? Perché non dare la dovuta centralità ai cosiddetti accessori per la casa? Ad esempio si possono colorare le buie e lunghissime giornate di pioggia concedendosi un portaombrelli di design vivace e funzionale al tempo stesso!

Il portaombrelli non è più un modesto e spento oggetti destinato a una funzione d’uso unica, altrimenti da lasciare nell’angolo, da nascondere o da togliere di mezzo quanto prima possibile. Il portaombrelli ben scelto può diventare un elemento stilistico che fa la differenza, a suo modo una piccola opere d’arte che arreda l’ingresso di casa.

Dandy è frutto di una ricerca formale che gli conferisce linee semplici, eleganti e insieme un aspetto ‘scanzonato’ e lieve pur nell’utilità che riveste. Realizzato dalla design Daniela Maurel, è costituito da due moduli in metacrilato che si fissano con un semplice incastro.

 

 

 
La calamita posta alla base della vaschetta, permette la facile rimozione per lo svuotamento. Forma, colore e materiale gli conferiscono un aspetto friendly e luminoso.

Ecco le sue caratteristiche in sintesi. Materiale: metacrilato, molla in acciaio brunito, calamita. E’ disponibile in questi colori: azzurro chiaro, verde salvia, violetto, ambra. Queste le sue dimensioni: cm 24 x 24 x 78 h. Prezzo: 180,00 €.

 

Fonte e foto letterag.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>