Cosa non può mancare in una cucina: la friggitrice ad aria

di Redazione Commenta

Ci sono dei piatti che tutti amano, che riescono a far contenti grandi e bambini; un esempio perfetto di questa categoria sono i fritti. Una porzione di patatine, di verdure miste o di bocconcini di pollo fritti sono i classici cibi che piacciono a chiunque. Per prepararli al meglio è però importante avere a disposizione una friggitrice, un elettrodomestico non sempre pratico, soprattutto per coloro che preferiscono una dieta leggera e salutare. Chi desidera mangiare fritti anche tutti i giorni, preparandoli in casa con risultati professionali e utilizzando quantità minime di olio può oggi acquistare una friggitrice ad aria.

Cos’è una friggitrice ad aria
Quando si dice friggitrice si intende solitamente la versione classica di questo elettrodomestico, ossia un accessorio che permette di cuocere gli alimenti immergendoli nell’olio caldo, con temperatura vicine ai 180°C. La friggitrice ad aria è invece una versione del tutto rinnovata, che permette di ottenere un risultato simile ma molto più salutare e senza eccessi di olio. Nella camera di una friggitrice ad aria infatti gli alimenti non sono immersi in un bagno di olio, ma in aria ad alta temperatura. Per cuocerli è sufficiente condirli con una piccola dose di olio, sarà poi l’aria a fare la magia. Il risultato è un cibo sostanzialmente fritto, quindi con una leggera crosticina dorata e croccante esterna e un interno morbido e piacevole. L’uso di minime quantità di olio permette di limitarne la quantità presente sugli alimenti, stiamo parlando di circa l’80% in meno rispetto al cibo fritto per immersione.

Come si utilizza
Le friggitrici ad aria si usano nel medesimo modo delle friggitrici tradizionali, gli alimenti devono quindi essere preparati tagliandoli a tocchetti. Prima di porli nel cestello della friggitrice ad aria è però importante condirli con una piccola quantità di olio, sufficiente a costituire su di essi un sottile strato. Se si usano alimenti surgelati già pronti per la frittura non serve neppure condirli, lo strato di olio già presente su di essi è più che sufficiente per la frittura ad aria. Si pongono gli alimenti opportunamente preparati all’interno della friggitrice e si imposta la cottura, secondo le ricette disponibili nella confezione. Dopo pochi minuti si potranno gustare cibi fritti, leggeri e salutari, ottimi per tutta la famiglia.

Ulteriori vantaggi
Visto che con la friggitrice ad aria non si cucinano i cibi per immersione in olio non ci si dovrà preoccupare di sostituire periodicamente l’olio esausto, che in questo caso proprio non c’è. Oltre a questo, esistono friggitrici ad aria che permettono anche di cuocere gli alimenti alla griglia, al forno o arrosto, cosa che rende perfetto l’elettrodomestico per un utilizzo quotidiano. In più esiste un altro vantaggio interessante: dopo l’uso, tutte le parti della friggitrice che vengono in contatto con il cibo si possono semplicemente mettere in lavastoviglie per ottenere una pulizia perfetta sotto ogni punto di vista. Questo rende molto più facile pulire l’elettrodomestico, favorendone un uso regolare.

Post in collaborazione con Philips

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>