Comprare mobili nei mercatini: come regolarsi

di Valentina Cervelli Commenta

Come regolarsi quando si decide di comprare dei mobili nei mercatini? L’esperienza insegna che talvolta è necessario prepararsi più di quel che si farebbe in caso di acquisto in un normale negozio o online.

E la spiegazione è presso servita: all’interno di un mercatino, specializzato o meno, sono tantissime e diversissime le tipologie di complemento nelle quali ci si può imbattere, dalla meno costosa al pezzo di antiquariato che pur valendo molto non è in compravendita all’interno di un negozio. Quel che è necessario fare è prima di tutto fare un giro di perlustrazione del mercatino se ancora non si è sicuri di quello che si vuole comprare.

Solo dando una prima occhiata si potrà capire se quel che si vede è quel che in qualche modo si vuole: passata questa parte è necessario prepararsi sul pezzo in questione, capendone lo stile e comprendendo quanto sia possibile giocare su un eventuale prezzo. In questa strategia, a meno che non si riesca a dare al venditore la certezza dell’acquisto a breve, magari con un acconto, l’unica pecca è che il pezzo potrebbe andare venduto prima. Differente sarà la situazione se già consci di quello che si vuol comprare si trova il pezzo e lo si acquista all’impronta.

E’ importante ad ogni modo conoscere il valore di ciò che si vuole acquistare in modo tale da pagarlo il giusto sia in caso di pezzo perfetto che da restaurare.  Un consiglio? Se siete alla ricerca di qualcosa di vintage e specifico il mercatino dell’usato è un luogo che può riservare mille sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>