Candele e giardino: prove di “coppia”

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si parla di candele ed arredamento di giardino si deve parlare di vere e proprie “prove di coppia“: questo perché per poter usufruire in tutta sicurezza di questo elemento è necessario non solo essere accorti nella gestione e nel posizionamento ma allo stesso tempo eseguire la scelta giusta.

Soprattutto d’estate, stagione perfetta per vivere il proprio spazio verde in compagnia di parenti ed amici, approfittando della frescura della sera tentando di sfruttare il giardino come un vero e proprio salotto. L’illuminazione deve essere ben calibrata ed adatta sia alle esigenze delle persone, sia del luogo.  Una delle scelte più eseguite è quella della candela alla vaniglia: non vi è niente di meglio del suo odore biscottato per godere dell’atmosfera notturna del proprio angolo relax. Il consiglio? Quello di puntare su un modello che abbia un contenitore “di design” che possa dare più lustro alla stessa.

Altra opzione da sfruttare? Quella della candela antizanzara: è incredibile notare quanti passi in avanti abbia fatto il settore in questo campo offrendo delle candele di citronella arricchita da diverse altre essenze in grado di smorzare quella nota limonata che può alla fine non piacere a tutti. Anche in questo caso a livello estetico sono moltissime le opzioni.

In alternativa si può puntare su candele di “materiale” differente: mai provata la cera di soia? Questi set di candele di solito sono caratterizzate da profumazioni piacevoli ma intense come la rosa, la lavanda, tè ed addirittura menta piperita. Insomma, le possibilità sono innumerevoli: basta muoversi con attenzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>