Camera da letto classica: le caratteristiche

di Valentina Cervelli Commenta

Come è davvero una camera da letto classica, ve lo siete mai chiesto? Quando si parla di stile ed arredamento molto può cambiare attraverso sfumature, ma vi sono delle caratteristiche tipiche che rimangono valide in ogni caso.

I colori caldi sono la prima cosa: non importa quale sia il materiale coinvolto. Una camera da letto classica di solito è composta da broccato, raso e legno scuro: tutti elementi che favoriscono la sensazione di calore che si dovrebbe provare nel momento in cui si entra nella stanza. Ed i mobili, con la loro forma e la loro tipologia aiutano a creare un ambiente di questa tipologia.

Il letto, ad esempio, deve essere in legno ed il più possibile rifinito nei dettagli in modo da dar vita ad un insieme elegante e potente allo stesso tempo. E’ importante curare ogni singola sfumatura, cuscini e lenzuola comprese. Se si vuole qualcosa di diverso rispetto al classico legno è possibile puntare al ferro battuto ed alla sua capacità di rendere “vintage” ogni elemento.

Tra i mobili che non devono mancare in una camera da letto classica figura il settimino: parliamo di un complemento che con il suo grande specchio di solito allegato, si rende utile non solo per riporre indumenti di diversa tipologia. Esso deve essere in stile collegato il più possibile al letto, all’armadio ed ai comodini, che vanno a completare la dotazione base della stanza classica.

La camera da letto classica è una stanza di rappresentanza pur non essendolo quasi mai intenzionalmente ed a dispetto di quel che si può pensare non è un tipo di arredamento scontato o da abbandonare, ma rappresenta ancora oggi una delle più valide scelte in materia d’arredamento.

Photo Credit | Mobili Sparaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>