Tutte le caratteristiche dei barbecue da esterno: perché sono la scelta migliore d’estate

di Redazione Commenta

Avere uno spazio esterno che si tratti di un balcone come di un giardino è davvero una gioia. Un luogo della casa dove rilassarsi nel quotidiano e allo stesso tempo condividere momenti di libertà con gli amici e i familiari. Cosa c’è di meglio di una grigliata all’aria aperta d’estate, del resto? Cibo sano, gustoso, capace di adattarsi alle esigenze di tutti, essendo il barbecue un elemento della cucina adatto non solo alla preparazione di carne e pesce ma anche di formaggi e verdure. Perfetto per unire le persone e rallegrare dell’atmosfera generata da una bella giornata di sole.

Le soluzioni per realizzare un angolo ad hoc per il barbecue sono davvero molteplici, a seconda della tipologia di struttura all’aperto così come dei metri quadri a disposizione. Tra queste c’è la cucina da esterno che ha una peculiarità di non poco conto: quello di essere uno spazio aggiunto alla casa dove poter preparare pietanze, nella quale avere, non solo la predisposizione di una griglia ma anche piani d’appoggio ed elettrodomestici. Un sistema confortevole che non necessariamente richiede molti metri quadri per la sua realizzazione, essendo una soluzione progettabile su misura.

Il barbecue a legna da esterno

Il barbecue nasce secondo due declinazioni tradizionali, quella a legna e a carbonella. Alle quali, con lo sviluppo delle tecnologie si sono affiancate tipi ulteriori di alimentazione, come quella a gas e a elettricità, particolarmente indicate per contesti condominiali in cui la produzione di fumi può portare a discussioni con i vicini.

Detto ciò, uno sguardo alle regole previste dal condominio per la pacifica e piacevole convivenza non guasta mai e per un barbecue da esterno le soluzione più interessanti sono quella che vuole l’opzione a legna e la cucina da esterno in muratura, fattore dove una prassi non esclude l’altra.

La scelta dell’alimentazione a legna risulta interessante perché permette di avere tutto il sapore rotondo della griglia, con quella nota affumicata e legnosa che tanto fa sognare dalla notte dei tempi essendo questo tipo di cottura una prassi antica. Ora viene utilizzato moltissimo come combustibile il pellet, una soluzione ecologica composta da piccoli pezzi di biomassa derivanti in larga percentuale dagli scarti del legno.

Questo tipo di barbecue è perfetto per una cucina da esterno che vede la sua realizzazione in un terrazzo o in un balcone dal momento che presenta un’accensione iniziale a elettricità, risultando meno fumoso di altri e allo stesso tempo delizioso nel gusto. Il barbecue a legna da esterno presenta il vantaggio di essere fisso e facilmente organizzabile avendo già predisposto lo spazio per il deposito del combustibile.

E la cucina in muratura?

Un’idea che non può non piacere sia perché piacevole alla vista, secondo uno stile di design che ben si sposa con qualsiasi arredamento, sia perché funzionale grazie anche alla facilità che richiede la sua pulizia è quella della cucina in muratura.

Perfetta anche per chi ha un giardino e vuole realizzare un angolo di pace dove predisporre una cucina da esterno. Il barbecue in muratura da esterno è fisso e perciò in bella vista. Inoltre può essere realizzato sia con cappa (soluzione consigliata nel caso di contesti condominiali) sia senza.

La cucina in muratura consente come nessun’altra la predisposizione efficace di piani di appoggio personalizzati e risulta per questo motivo estremamente confortevole. Un investimento destinato a durare nel tempo e a donare tanti ricordi speciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>