Arredare con vasi e piante, le basi

di Valentina Cervelli Commenta

Per arredare in modo corretto con vasi e piante è importante conoscere e mettere in atto quelle che possono essere considerate le basi di un arredo che coinvolge l’immissione di flora all’interno dell’abitazione: scopriamo insieme di cosa si tratta.

Come scegliere le piante da appartamento

Non tutti le amano, ma senza dubbio le piante da appartamento dovrebbero essere considerate come fondamentali quando si decide di arredare casa e non solo perché alcune tipologie aiutano a mantenere pulita l’aria depurandola all’interno, ma anche perché con la loro semplice presenza le stesse sono in grado di dare quel tocco estetico in più che può fare la differenza. Le piante possono dare lustro a un angolo che altrimenti sarebbe dimenticato riuscendo addirittura a dare alla stanza la capacità d’infondere buonumore. Detto ciò, uno dei primi particolari ai quali fare attenzione è quello della disposizione: pur non esistendo regole precise da seguire in tal senso è necessario eseguire delle scelte che rendano possibile per la pianta mantenere uno sviluppo adeguato. Ecco quindi che le stesse non dovranno essere poste in punti nei quali rischiano di essere vittime di spifferi di vento o fonti di calore, a prescindere che vengano posizionate o meno a terra.

Altro fattore importante per arredare con vasi e piante la propria casa? Essere informati. Non si può acquistare una pianta solo perché piacevole esteticamente salvo scoprire dopo che la manutenzione è troppo impegnativa rispetto a ciò che è possibile fornire.

L’importanza della forma e dei materiali dei vasi

Quando si inserisce nel proprio arredamento una pianta, essere in grado di scegliere il vaso più adatto è importantissimo e non solo per una questione di stile: non si deve dimenticare che il vaso è quel contenitore atto a dare modo all’esemplare di crescere ed essere protetto. La forma non può essere scelta solamente in base al gusto personale ma deve essere pensata in funzione delle radici delle piante che devono avere la possibilità di crescere senza essere bloccate dal contenitore nel quale la pianta si trova. Per ciò che concerne il materiale si può avere un po’ più di libertà senza però dimenticare la funzione primaria del vaso. In tal senso può essere utile chiedere consiglio al fioraio o vivaista dal quale esegue l’acquisto.

E attenzione, non vi è bisogno di rinunciare ad arredare la propria abitazione con le piante se questa è piccola: basta selezionare quella giusta capace di crescere in contenitori pensili o su mensole e mobili. Basta semplicemente pensare bene alle dimensioni prima di agire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>