Arredare casa con le librerie

di Gianni Puglisi 2

Io amo le librerie, trovo che siano un elemento imprescindibile dell’arredamento e non solo di stanze come lo studio, in cui è normale trovare mobili di questo tipo. Mi piacciono tantissimo le librerie anche in altri ambienti, come il soggiorno in cui  può essere bello stendersi sul divano in compagnia di un buon libro. Anche in cucina secondo me, una mini libreria non deve mancare, un posto dove tenere i libri di ricette e le guide di cucina. In commercio ci sono librerie per tutti i gusti e per tutti i tipi di arredamento, vediamo insieme quali sono le proposte più interessanti.

Per arredare il soggiorno la scelta è varia. Si va dalle librerie a spalla, tra cui le classifiche librerie con fianchi e ripiani, o soluzioni con mensole ancorate soltanto a dei montanti verticali di metallo, agganciati a soffitto e pavimento oppure alla parete. Ci sono poi le composizioni che accostano elementi spospesi, chiusi e a giorno, a mobili bassi che servono anche come piani d’appoggio. Soluzioni molto pratiche perchè permettono di utilizzare vani richiusi dove conservare i più svariati oggetti e vani aperti dove si possono mettere in mostra libri e suppellettili.  

I nuovi sistemi permettono di comporre la libreria praticamente su misura, scegliendo sia forma e dimensioni dei moduli sia il modo di comporli sulla parete. Dipende dalle esigenze: mensole per lasciare a vista oggetti o libri, vani chiusi se invece il problema è avere spazio per contenere.

Porada propone una soluzione per una libreria in legno chiamata Fancy, disponibile anche in metallo. Lo stile di questa libreria è adatto per chi non sa rinunciare ad un arredamento semplice e moderno, che abbia un tocco in più di design. La libreria si può appoggiare a terra, anche al centro della stanza perchè nella sua semplicità è capace di personalizzare un ambiente, rendendolo più vivace e dinamico.  

Una buona soluzione sono anche le librerie new concept. Queste nuove librerie possono modificarsi e trasformarsi perchè sono molto più flessibili e multifunzionali. La libreria dunque, non è più soltanto un banale contenitore per libri, ma si propone come un vero e proprio pezzo di arredamento in casa, grazie appunto alla modularità che la rende personalizzabile e adattabile alle più diverse esigenze. E’ il caso di Kubo di Meritalia: una scatola cubica a tutti gli effetti, estremamente semplice nella sua concezione tecnica compensata proprio dalla varietà compositiva e decorativa con cui può essere montata o smontata, secondo la necessità.

E infine le librerie autoportanti, cioè quelle che non hanno bisogno di essere agganciate alla parete per sostenersi. Si possono sistemare anche in posizione centrale o utilizzare come divisori tra ambienti diversi. Se hanno la struttura con montanti possono essere anche a tutta altezza. Nella nostra galleria immagini potete vedere la libreria Net di Lago, dal design molto originale.

Photo Credit| Meritalia, Lago, Porada

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>