Arredare il balcone con i gerani

di Valentina Cervelli Commenta

Spesso e volentieri ci si dimentica di come anche i fiori possano diventare dei complementi perfetti per dare un tocco di vita all’esterno. Vediamo insieme come arredare il balcone con i gerani, una delle fioriture più diffuse ed amate dagli italiani.

Bisogna immediatamente tenere da conto un fattore: i gerani sono delle fioriture colorate ed abbondanti e già solo per questo perfette per “macchiare” con il proprio colore i balconi a prescindere dalla loro forma o grandezza. Il punto è semplice: la pianta di per se stessa è perfetta in tenuta ed estetica per dare un tocco personale agli esterni con poco sforzo. La persona che si occupa della loro gestione deve  semplicemente decidere dove vuole cotanto estro in modo tale da puntare al recupero di vasi e recipienti che possano rispondere alle proprie esigenze.

Questo perché il geranio è sfruttabile sia come pianta intera che come fiore reciso ed in base a ciò che si vuole fare di lui si dovranno prendere diverse decisioni. Il consiglio, a meno che non si debba seguire uno specifico pattern con l’ambiente interno, di puntare a colorazioni variegate e più originali come il pesca, l’arancio, il giallo, il lilla ed il viola. Puntare su queste consente di ottenere effetti differenti. E d’estate per esempio, arancione e pesca, insieme al giallo, possono regalare sfumature differenti ed adattarsi a differenti stili. Non si deve aver timore di utilizzarli in vasi pensili o a terra, né su tavolini come fiori recisi. Difficilmente si sbaglia se si decide di arredare il balcone con i gerani.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>