Arredamento per single

di Gianni Puglisi Commenta

Essere single è spesso una scelta e, a volte, una necessità. In tutti e due i casi, si vive da soli e l’arredamento della casa spesso trasmette questa esperienza. I single, infatti, arredano la casa in maniera diversa rispetto alle famiglie. Ora, per non essere single disordinati e disattenti all’arredamento della casa, vediamo alcune caratteristiche di questi arredamenti.
Partiamo dal fatto che essere single significa avere degli spazi a disposizione solo per se stessi. La conseguenza è che la casa e l’arredamento esprimono maggiormente la propria personalità. Lo spazio tutto per sé significa anche che si può essere più “egoisti” nell’arredamento privilegiando le proprie abitudini e il proprio stile.
Creare open space cucina-living o pareti che si possono spostare o formate da librerie può essere una bella idea se si vive da soli. Per i single lo spazio living è molto importante per ospitare gli amici o per un appuntamento galante.
Per la camera da letto, consideriamo l’estetica e la funzionalità. Il single decide in base al proprio gusto ed è importante considerare le proprie esigenze e il proprio stile di vita. Su queste basi si scelgono l’ampiezza di comodini e degli armadi e lo stile del letto, che è meglio sia a matrimoniale perché, anche se si è single, è facile che si ospiti un partner più o meno fisso o saltuario. Essendo single, potrebbe essere utile inserire nella camera da letto poltrone e divano per quando vengono gli amici. Se lo spazio è tanto la camera da letto può diventare anche uno spazio living.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>