Arredamento autunnale con rami secchi

di Valentina Cervelli Commenta

Una formula di design classica ma al contempo innovativa? Optare per un arredamento autunnale a base di rami secchi: quello che per molti può essere considerato solo qualcosa da gettare, con il riciclo creativo può trasformarsi in un complemento d’arredo esteticamente al top.

Dove raccogliere rami secchi per arredamento autunnale

Arredo autunnale non deve essere solo sinonimo di colori caldi e zucche, ma può basarsi anche sul semplice inserimento di oggetti o decorazioni recuperate da ciò che la natura offre con un pizzico di lavoro manuale per adattarli alla propria abitazione. I rami secchi, specialmente in questo periodo, non solo sono facili da trovare, ma si adattano perfettamente a tante e diverse costruzioni. Per recuperarne basta eseguire una passeggiata nei boschi o farsene regalare un paio da amici e conoscenti che potano i propri rami o ne tagliano per esempio, per raccogliere agevolmente olive.

Questo tipo di arredamento basato sul riciclo creativo di rami secchi si adatta perfettamente a tutte quelle abitazioni arredate in stile scandinavo o molto sobrio. Un ramo secco può diventare un appendiabiti eclettico, se tagliato appositamente una mensola o una cornice se si agirà sui rami più piccoli modellandoli ed unendoli con della colla a caldo.

Come usare i rami secchi per arredamento autunnale

Il primo utilizzo dei rami secchi all’interno di un possibile arredamento autunnale è quello di renderli parte di un centrotavola. Ovviamente in questo caso si dovrà puntare su quelli più piccoli, che posti all’interno di una composizione di fiori freschi o secchi e piccole pigne saranno in grado di dare vita ad un insieme piacevole e di effetto. Tra le altre cose, i rami secchi non presentano nessun problema ad essere dipinti con vernice spray: questo consente di poter giocare molto con colori e tonalità.

A seconda della loro forma e foggia, nonché malleabilità, i rami possono essere fissati da entrambi i capi al muro e divenire una mensola per i libri. O ancora delle perfette cornici: soprattutto in questo caso il fai da te con i rami secchi può divenire un’ottima occasione per esprimere le proprie velleità artistiche. Questo perché si può intagliare il legno per creare una cornice “tradizionale” o aiutandosi con delle corte creare delle bande nelle quali appendere le foto.

I più coraggiosi possono anche dare vita a lampadari o veri e propri appendiabiti: l’unico limite in questo caso è la fantasia, una volta trovato il pezzo di legno giusto e l’idea più adatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>