Zerbini personalizzati: cosa sono e a cosa servono

di Designer Commenta

Lo zerbino è un tappeto da ingresso, che viene posizionato davanti alle entrate degli esercizi commerciali per accogliere i clienti oppure davanti alle porte di casa, per consentire agli ospiti di pulirsi le scarpe prima di accedere all’interno. Tuttavia, esso ha anche uno scopo decorativo, oltre che funzionale. In poche parole, con il passare degli anni gli zerbini hanno subito una progressiva trasformazione.

Zerbini personalizzati

Essi, infatti, sono passati dall’essere strumenti utili per pulire le scarpe prima di entrare in determinati luoghi, ad essere degli strumenti utili per adornare la propria abitazione o per trasmettere un messaggio a tutti coloro che lo vedono.

Perché acquistare uno zerbino personalizzato

Come sopra accennato, nel mercato esistono svariate tipologie di tappetini, ognuno con le proprie caratteristiche e peculiarità. Tuttavia, prima di analizzarle, è bene precisare che è possibile anche optare anche per dei zerbini personalizzati. In poche parole, è possibile acquistare uno zerbino pensato appositamente per soddisfare le proprie esigenze, ad esempio si pensi a chi necessita di uno zerbino di una determinata dimensione, oppure, a chi vuole trasmettere un messaggio oppure pubblicizzare il proprio marchio. Grazie agli zerbini, infatti, molti professionisti possono accogliere i clienti in modo personalizzato e caloroso. Non è raro imbattersi, specialmente dinanzi agli uffici, in zerbini con sopra scritto il nome di una determinata impresa o lo slogan di quest’ultima. Tutto quello che occorre fare è mettersi in contatto con una azienda specializzata nella produzione e nella vendita di zerbini personalizzati e il gioco è fatto.

I materiali dello zerbino

Nel mercato è possibile trovare svariate tipologie di zerbini, a differenziarli in genere sono proprio i materiali con cui vengono composti. Più precisamente, lo zerbino può essere scelto in base al materiale di cui è composto:

  • Fibra di cocco: lo zerbino in fibra di cocco è realizzato utilizzando la fibra naturale che si ricava dal mesocarpo, ovvero la parte fibrosa della noce di cocco. Questi zerbini sono in genere molto efficaci e resistenti alle intemperie, ed in particolari al clima umido. Molto spesso vengono utilizzati dinanzi alle porte degli appartamenti o uffici (possono essere esposti anche a pioggia, neve, vento ecc.).
  • Polipropilene: quello realizzato in polipropilene è il tipo di tappeto da ingresso più economico, caratterizzato da uno strato in vinile o una struttura in alluminio per dare sostegno.
  • Gomma: in genere, gli zerbini di gomma sono realizzati con una peculiare forma a griglia. Sono molto resistenti, tuttavia non abbastanza assorbenti. Riescono a durare nel tempo anche se esposti a intemperie e raggi UV. Pertanto, se si ha intenzione di acquistare un prodotto particolarmente resistente, questo è quello adatto.
  • Fibra di cotone: gli zerbini in fibra di cotone sono particolarmente apprezzati per la capacità di assorbimento elevata, pertanto si prestano agli ambienti molto umidi ed esposti alla pioggia.
  • Nylon: i tappeti realizzati in fibra sintetica, sono molto resistenti ed in più hanno capacità abrasive. Tuttavia, analogamente agli zerbini in gomma, non sono molto assorbenti.
  • Fibra cardata: gli zerbini realizzati in questo materiale riescono a pulire al meglio le suole delle scarpe, e garantiscono un buon assorbimento dell’umidità esterna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>