Wikkelhouse, la casa in cartone

di Valentina Cervelli Commenta

Tra le tante idee innovative che il settore propone, senza dubbio la Wikkelhouse, la casa in cartone, è una delle più incredibili sotto qualsiasi punto di vista.


La sua traduzione letterale, dall’olandese, è “casa da imballaggio” e se si pensa al materiale utilizzato per la sua composizione è impossibile negare che il gioco di parole sia tanto azzeccato quanto la costruzione stessa. Questa particolare casa è frutto di una idea della società olandese Fiction Factory ed è costituita interamente da cartone 100% riciclabile.

Non bisogna pensare che questo la renda un qualcosa di poco valido a livello di resistenza: si tratta sì di un’abitazione che viene costruita in 24 ore, ma è anche una struttura pensata per durare molti anni. Come è possibile questo? Semplice: Wikkelhouse è creata con del cartone ad alta resistenza plasmato a forma di casa, avvolto da 24 strati di cartone che sono a loro volta ricoperti da un foglio impermeabile che consente comunque la traspirazione e quindi di evitare che l’umidità si accumuli. E’ in questo modo che la struttura riesce a salvarsi dagli effetti della pioggia. Il rivestimento esterno è in legno di pino tinto e protegge la lamina contro i raggi UV / luce solare. La struttura è di tipo modulare: questo significa che può essere ampliata per creare un piccolo ufficio o una vera e propria abitazione aggiungendo parti dedicate ai servizi.

La sua durata stimata è di almeno 50 anni e sono diversi i camping nel mondo che hanno deciso di sfruttarle per utilizzarle come “abitazioni”. In Italia Wikkelhouse dovrebbe essere disponibile dal 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>