Tappeto elastico per il giardino

di Valentina Cervelli Commenta

Uno degli elementi che è possibile inserire all’interno di un giardino è senza dubbio il tappeto elastico: uno strumento utile non solo per divertirsi ma anche per tenersi in forma e passare del tempo in totale allegria. Ed attenzione: non è sinonimo di giardino non curato.

Sono così tanti i modelli a disposizione che non è impossibile trovare quello che per forma ed aspetto si adatti anche a livello estetico al resto dell’ambiente. Essi sono di solito dotati tra l’altro di una struttura di sicurezza che consente di evitare incidenti e cadute potenzialmente pericolose, diventando così un qualcosa di sicuro sia per adulti che per bambini.

Trovarne in commercio non è assolutamente difficile, anzi. Prima di inserire un tappeto elastico in giardino è però necessario prendere bene le misure: non parliamo di una struttura poco ingombrante ma di qualcosa che necessita di spazio per l’installazione: non si può far finta di non notare che le misure standard sono di circa 2 metri di altezza totale e 4,6 di diametro. Ecco quindi che vi è bisogno di uno spazio abbastanza grande da dar modo di salire e scendere con facilità senza che vi siano pericoli dati dalla troppa vicinanza ad altre strutture od oggetti.  La manutenzione del tappeto è abbastanza semplice: quel che si richiede fare è infatti tenere lontane le foglie secche ch potrebbero poggiarvisi e una protezione dalla pioggia il più sicura possibile. Sia per la base rimbalzante ma soprattutto per le molle che devono essere adeguatamente protette dalle intemperie ed in particolare dalla pioggia onde evitare la comparsa della ruggine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>