Un arredamento moderno

di Martina 1

Arredamento moderno oppure classico? Questa è la prima domanda che si pone chi decide di arredare la propria casa. Ovviamente la risposta è piuttosto semplice: a prevalere sarà il vostro gusto personale. L’importante è poi saper acquistare gli oggetti giusti, abbinarli nella maniera migliore per far sì che la vostra casa sia un nido accogliente per voi e per i vostri cari.

Non siamo tutti dei nababbi e non possiamo permetterci di spendere milioni di euro per arredare una stanza come invece ad esempio pare stia facendo Victoria Beckham che per l’arrivo della figlia ha speso, secondo alcune voci la bellezza di 150 mila sterline per la sua cameretta.

Un po’ come per i vestiti (sono dell’idea che sia meglio averne uno di meno ma di qualità che riempire l’armadio di abiti che subito dopo il primo lavaggio per via della loro scarsa qualità andranno buttati) anche per quanto riguarda l’arredamento possiamo procedere in maniera graduale ed arredare nel tempo la nostra casa nel modo in cui avremmo sempre voluto.

La mia casa (queste nell’articolo sono alcune foto che ho scattato) è moderna e sono molte le persone che entrando nelle varie stanze a volte non riescono a capire il significato degli oggetti che vi possono trovare;  sono “oggetti senza tempo”  dalla radio di Brionvega che fa molto anni ’70 ma che così colorata è perfetta per le ultime tendenze moda ai nanetti di Philippe Starck passando per la libreria di cui vi ho parlato qualche giorno fa fino ad arrivare alla mia amata poltrona girevole.

La nostra casa deve in un certo senso “parlare di noi” e trasmettere emozioni. Per questo va arredata con cura prestando attenzione anche ai minimi dettagli, dal colore delle pareti fino ai soprammobili: nulla deve essere lasciato al caso. Non acquistate mai oggetti solo perchè dovete riempire una parete: aspettate la giusta ispirazione.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>