Scavolini, le proposte del 2021

di Valentina Cervelli Commenta

Ci sono dei marchi che più di altri rimangono impressi per la tipologia di prodotto che propongono e non è una novità che la Scavolini, ormai nel mercato da 60 anni sia nell’immaginario degli italiano il produttore di cucine per eccellenza: vediamo insieme cosa ha deciso di offrire ai suoi clienti per il 2021.

Hi-Tech e industrial per le cucine più moderne

Per riuscire a rimanere sulla cresta dell’onda così tanto, il segreto è essenzialmente quello di sapersi adattare al cambiamento degli usi e dei costumi della potenziale clientela. Un esempio diretto che è possibile fare con una delle proposte del 2021 è quello della cucina componibile e modulare: la gente ha spesso bisogno di concentrare tutto in piccoli spazi e Box Life è un progetto davvero interessante: messo a punto da RainLightStudio mette a disposizione tutto quello di cui una persona o un nucleo famigliare possono avere bisogno senza occupare troppo spazio, anzi rendendo possibile far scomparire elementi. Si parla quindi di una serie di moduli a parete, nascosti da sofisticati sistemi di apertura: si va dalla scomparsa allo scorrevole arrivando alla ribalta. E dietro ogni anta si può trovare quello di cui si ha bisogno, a partire dalla lavatrice per arrivare al tavolo.

Il 2021 per questo noto marchio significa anche puntare anche sia sull’industrial che sull’hi-tech per intercettare i bisogni e le preferenze di diverse generazioni. Nel primo caso il Diesel Open Workshop dà modo di poter avere una cucina decisamente ricercata dal punto di vista dei materiali mentre nel secondo a farla da padrona anche nell’offerta di questo anno appena iniziato vi è MIA by Carlo Cracco, i cui continui passaggi in televisione mostrano come questa cucina rappresenti l’ammiraglia di Scavolini: si tratta di una cucina adatta a un uso professionale dove primeggiano l’acciaio scuro del piano di lavoro ed  sistema boiserie con accessori, mensole e contenitori.

Favilla per chi ama il classico

Nel 2021, anno di un importante anniversario, non mancano comunque proposte classiche dove si tenta di dare a chi lo vuole un gusto più rustico e vecchio stampo come i modelli Favilla. Ma sarebbe ipocrita non sottolineare come la vera rivoluzione sia ora affidata alla domotica. E in particolare in un nuovo progetto come quello di Dandy Plus ideato da Fabio Novembre: in questo caso l’assistenza vocale è presente ma non invasivo grazie ad Alexa che controlla gli elettrodomestici e le funzioni domotiche. In questo caso viene ripreso e riveduto un classico degli anni ’80 in chiave moderna.

Insomma, un 2021 che forse accontenta davvero tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>