Sarà il cemento a dire la sua nell’arredamento 2015

di Gianni Puglisi Commenta

La prima impressione che si ha a pensare al cemento è la pesantezza. Questo elemento è considerato basilare nelle costruzioni mastodontiche ma può essere anche un ottimo complemento d’arredo e nelle tendenze dell’arredamento 2015 c’è proprio il cemento a farla da padrone. Ecco in che modo. 

Gli arredi in cemento sono il must del 2015, puntano a fare tendenza e le soluzioni che sono già state proposte e realizzate, riscuotono un discreto successo. Il cemento, dall’essere alla base dell’edilizia e delle costruzioni, adesso è diventato il quid con cui dare stile agli ambienti della casa.

In passato lo si usava per la realizzazione di elementi caratteristici delle zone living e delle cucine, per esempio le cucine in muratura, facili da ergere e altrettanto facili da rompere e modificare. Il cemento è molto gettonato anche per la sua capacità di dialogo con gli altri materiali e con gli altri complementi d’arredo. Oggi la tendenza è quella di usare il cemento anche nei complementi d’arredo e di usare la versione grezza di questo materiale.

Il cemento, anche se usato in modo fine ed elegante per la realizzazione di alcuni elementi della casa, non perde per strada la sua connotazione che lo associa alla solidità e alla robustezza. Adesso però diventa flessibile, leggero e dona un look originale agli ambienti. Per avere un’idea del nuovo uso del cemento nell’interior design si può sbirciare tra le creazioni di Arc Moltemi & C oppure tra quelle di Mdf Italia. La prima delle due aziende ha realizzato un tavolo con base singola o doppia mescolato ad un ripiano di vetro. Mdf invece ha firmato un Rock Table con piano tondo e base in cemento.

Con questo elemento, però, possono essere realizzati anche divani (si guardi il catalogo di Paolo Castelli), lampade a sospensione (Karman) o strutture per gli specchi da usare all’ingresso (Ascot Porada).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>