Poltrona Odea al Salone del Mobile 2016

di Sara 1

Roche Bobois presenta una nuova creazione al Salone del Mobile 2016 cogliendo l’occasione per lanciare la sua ultima seduta di classe: si tratta della poltrona Odea disegnata da Roberto Tapinassi e Maurizio Manzoni e proposta come un pezzo esclusivo e d’alta gamma grazie alle sue linee molto sofisticate.

L’idea della poltrona punta tutto sul volume che si ispira a

“petali di tulipano, che sbocciano in primavera per accogliere un relax sofisticato, dai volumi importanti e volutamente sospesi…”

Così la maison racconta l’ideazione e la nascita di un complemento d’arredo dal grande fascino, ispirato a forme organiche ma dalla realizzazione elegantissima e ricercata, che di naturale non conserva che la linea essenziale.

I designer hanno scelto la forma della corolla di un tupliano sospesa sul suo stelo, in precario ma elegantissimo equilibrio. Perciò la poltrona sembra essere sospesa sulla sua base, quasi oscillarvi, pur garantendo grande stabilità e robustezza.

Questo sistema di sostegno è molto interessante ed esteticamente bellissimo perché rinuncia alle solite gambe della poltrona optando per una base centrale rivestita nello stesso materiale dell’intera imbottitura.

La poltrona è stata concepita in modo da offrire un comfort avvolgente, morbido come un abbraccio, in modo che chiunque vi sieda possa sentirsi immediatamente a proprio agio, coccolato e immerso nel lusso in forma di pezzo di arredamento.

La seduta è molto ampia e accogliente e la scopriamo in anteprima in questa splendida variante di verde pavone che ci conquista con la raffinata ricercatezza di una nuance mai banale eppure tanto versatile e accattivante.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>