Napoli Moda Design, appuntamento al 26 aprile

di Valentina Cervelli Commenta

Torna questo anno, pronta ancora a stupire, Napoli Moda Design: una rassegna in cui la moda, il luxury ed il design riescono a trovare una formula vincente per offrire a tutti gli appassionati novità e occasioni importanti di crescita.

Di nostro interesse è ovviamente l’ambito relativo all’arredamento e tutto ciò ad esso legato. Quest’anno l’architetto Maurizio Martiniello ha deciso di dar vita ad una “Contemporary House” nella quale inserire, per mostrarle in tutta la loro interezza quelle che sono le tendenze di questo anno. Per questa edizione ha realizzato un appartamento di lusso ma funzionale al contempo ecocompatibile ed innovativo adatto a dare a chiunque lo osservo (personale specializzato e semplici appassionati) tutto ciò che diventerà di moda nei prossimi mesi. Ed in questo caso si parla sia di domotica sia di illuminazione, senza per questo dimenticare i tessuti ed il mobilio.

Niente è stato lasciato al caso e tutto è stato pianificato alla perfezione per ottenere una casa luxury ma abitabile e comoda da gestire. Per prima cosa si è pensato ad utilizzare materiali resistenti e leggeri capaci di rafforzare e dare durabilità maggiore a pavimenti e piani e allo stesso tempo Martiniello ha curato al top tessuti e tappezzerie, impreziositi nella loro resistenza, da fibre a led. Nessuna stanza è rimasta nel “passato” a livello tecnologico: la Contemporary House è stata appositamente pensata per far risaltare quello che numerosi brand italiani hanno da offrire in materia di arredamento.

Nella casa creata dall’architetto per Napoli Moda Design sarà possibile visionare anche le opere di Mauro Milani, artista bolognese molto interessante. E non solo, essa sarà aperta dal 27 aprile al 5 maggio ed ospiterà anche le sfilate della rassegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>