Le pergole e le pergotende: le differenze

di Valentina Cervelli Commenta

Quali sono le differenze tra le pergole e le pergotende? Entrambe le strutture servono per proteggere la zona relax esterna da sole e pioggia, sebbene lo facciano in maniera leggermente differente l’una dall’altra.

La pergola è infatti una copertura fissa, mentre la seconda è di tipo retrattile quindi mobile rispetto alla prima e decisamente più pratica e versatile all’interno del contesto nel quale viene inserita. La scelta tra le due è di solito dettata dall’esigenza di chi deve eseguire l’acquisto e la zona che si vuole coprire in modo adeguato. Senza dubbio la pergola viene utilizzata soprattutto per coprire quegli spazi che necessitano di essere protetti ogni mese dell’anno e dei quali si vuole valorizzare la bellezza estetica, magari aggiungendo delle piante rampicanti o fiori della stessa tipologia. La pergotenda al contrario non essendo qualcosa di fisso concede molta più libertà a coloro che la installano nel proprio terrazzo.

I materiali con i quali questi supporti vengono realizzati sono di solito di buona qualità, soprattutto se ci si affida a di livello. Esse possono essere di alluminio, d’acciaio o di legno lamellare risultando quindi leggere ma durevoli. I modelli a disposizione in commercio sono moltissimi e dotati di moltissime funzionalità a seconda della loro tipologia.

Al momento della scelta è importante tenere conto di quelle che potrebbero essere le integrazioni con altri materiali presenti nello spazio esterno: esse possono essere infatti integrate con vetrate, isolamenti di diversa tipologia ed addirittura divenire in alcuni casi dei piccoli spazi aggiuntivi, soprattutto d’estate, nei quali far dormire il propri ospiti. Quasi sempre la pergola e la pergotenda sono soluzioni perfette per creare dei piccoli saloncini outdoor dove leggere e riposare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>