Come si sceglie un buon materasso

di Gianni Puglisi Commenta

Un divano è essenziale per la zona living anche se ci sono tante persone che non hanno remore ad introdurre questo complemento d’arredo anche in altre stanze, per esempio in camera da letto. Ma in questa stanza a farla da padrone è il materasso e anche per scegliere questo complemento sorgono numerosi problemi.

Oggi ci sono tantissimi tipi di materasso in circolazione, si va dai classici a quelli in lattice, fino a quelli memory che conservano il ricordo della sagoma di chi ci si addormenta sopra. Come orientarsi allora nella scelta del buon materasso? Prima di tutto prendendo coscienza del fatto che siamo di fronte ad una spesa importante e quindi bisogna definire un budget.

Il budget

Spendere poco spesso vuol dire anche avere un materasso di pessima qualità. Giocare al ribasso non è mai una buona idea quando si ha a cuore il proprio riposo.

Il rivestimento

Spesso si sottovaluta ma il rivestimento del materasso è il materiale che prima di tutti gli altri entra a contatto con il nostro corpo. Si consiglia in tal caso di prediligere i materassi creati con materiali naturali che favoriscono la traspirazione invece che con materiali sintetici anallergici.

Il tipo di sonno influisce sul tipo di materasso

Nella scelta del materasso bisogna valutare anche le proprie abitudini notturne per cui chi ha un sonno tormentato e si gira e rigira nel letto potrebbe trovare vantaggioso un materasso in lattice che garantisce la liberà di movimento. Chi invece mantiene a lungo la stessa posizione potrebbe riposare meglio su un materasso memory foam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>