Come distribuire al meglio i sanitari nel bagno

di Alba D'Alberto Commenta

La conformazione classica dei bagni ormai ha annoiato tutti e per questo è importante affidarsi ai designer per interni e agli architetti più giovani che seguono le tendenze del momento e sanno come rendere defilati i sanitari rispetto alla visuale

Chi entra nel locale di servizio non deve vedere subito i sanitari, non è appropriato, non è elegante. Soprattutto se il bagno non è piccolo è meglio nascondere questi elementi. Ma come si possono rendere meno evidenti?

Prima di tutto si deve essere nelle condizioni di poter definire ancora gli attacchi e gli scarichi. A quel punto si potrebbero mettere il wc e il bidet sotto la finestra, una posizione non usuale ma possibile, usando poi la doccia come divisorio o come elemento importante e visibile, protagonista dell’ambiente bagno.

Se il bagno è abbastanza grande si può anche provare a separare tutti gli elementi. Nella linea della visuale si possono mettere il lavabo e lo specchio con un mobile molto attraente. Poi rendere sempre molto evidente la doccia con la sua cabina imponente ed elegante e quindi mettere di fronte al lavabo ma defilati, sulla stessa parete della porta, il wc e il bidet.

I sanitari potrebbero anche essere disposti ad L dando rilievo ai mobili che sostengono il lavato e mettendo sul lato corto della stanza i due sanitari, lasciando che la visuale di chi entra nell’ambiente in questione, sia tutta per i punti luce, per la vasca o per la doccia, oppure ancora  per l’arredo bagno. Se poi si ha la possibilità di dividere la parte con la doccia da quella dei sanitari con una finta parte, il gioco è fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>